/ Sport

Sport | 17 febbraio 2020, 14:45

Mister De Rinaldis: "Non mi è piaciuto il nostro approccio al match"

L'analisi critica del tecnico di Engas Hockey Vercelli, dopo una partita molto combattuta.

Mister Paolo De Rinaldis nel dopopartita vinta contro Teamcarservice Monza al PalaRovagnati di Biassono

Mister Paolo De Rinaldis nel dopopartita vinta contro Teamcarservice Monza al PalaRovagnati di Biassono

Mister Paolo De Rinaldis racconta le sue impressioni sull’incontro di Monza, vinto per 5-8, a InfoVercelli 24.  Rispetto a ciò che dicono i numeri, il match è stato assai combattuto, specie nel primo tempo.  

"E’ stata una partita molto dura e noi l’abbiamo approcciata in un modo che non mi è piaciuto: eravamo troppo molli, senza nerbo e abbiamo sofferto la loro carica agonistica e determinazione. Dovremo aspettarci altre partite del genere fino al termine del campionato: questa striscia di vittorie (ieri la diciottesima consecutiva, ndr), ci porta grande motivazione, ma agli avversari conferisce enorme voglia di metterci in difficoltà.”

Brusa e Romero hanno realizzato tre reti a testa e Monteforte due, disputando un ottimo secondo tempo; il tecnico ligure, però, non vuole parlare di individualità: “Questa volta preferirei, al di là del discorso di chi ha segnato, andare a valutare i tanti errori che abbiamo commesso. I ragazzi hanno giocato più di forza, di atteggiamento, che di concetto, di testa. Questo, per una squadra così esperta come la nostra, secondo me è un errore. Chiaramente non è sempre semplice avere lucidità; Monza è una pista difficile, con una squadra giovane che corre molto, ma nonostante ciò, non sono soddisfattissimo di come abbiamo giocato.”

Il match verrà senza dubbio ricordato anche per un surreale errore commesso dal tavolo dei cronometristi ad inizio secondo tempo, che ha dato origine a molte discussioni e all’espulsione (come da regolamento) del tecnico del Monza, Farinola, e di un altro giocatore brianzolo, Mariani. De Rinaldis ci spiega l’acccaduto: “A tre secondi dalla fine del primo tempo, ci è stata assegnata una punizione di prima, per un fallo sanzionato con il cartellino blu a Tognacca. Il cartellino blu prevede due minuti di espulsione del giocatore; invece, appena cominciato il secondo tempo, Tognacca è stato fatto entrare in pista dopo solo un minuto. A quel punto, noi abbiamo segnalato al tavolo l’accaduto; molto correttamente, e gli faccio i complimenti, il cronometrista si è assunto la responsabilità della svista. L’arbitro ha poi applicato il regolamento, dando il rosso a Farinola. Direi che per noi, in quel momento del match, è stata una fortuna riuscire a sfruttare la superiorità numerica.”

Elisa Rubertelli

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore