/ Attualità

Attualità | 11 febbraio 2020, 10:04

I Carabinieri in congedo "in soccorso" alle cancellerie del Tribunale

Collaborazioni importanti per far funzionare al meglio la macchina della giustizia

La firma della convenzine tra la presidente Tamagnone e il luogotenente Trapani

La firma della convenzine tra la presidente Tamagnone e il luogotenente Trapani

Il Tribunale "arruola" i carabinieri in congedo per dare un aiuto alle cancellerie afflitte da una cronica carenza di personale. Una convenzione, quella firmata tra il giudice Michela Tamagnone, presidente del Tribunale di Vercelli, e il luogotenente Salvatore Trapani, presidente dell'Associazione Nazionale Carabinieri, in base alle quale l'Amc metterà a disposizione quattro persone che il Tribunale ha destinato a supporto del personale di altrettante cancellerie che si trovano in forte difficoltà: la cancelliera corpo dei reati, il recupero crediti e la cancelleria fallimentare.

"E' un grande aiuto per dare risposte più rapide ai cittadini", ha commentato la presidente ringraziando i Carabinieri in congedo per la disponibilità offerta. Il Tribunale di Vercelli, e in particolare cancellerie e uffici, scontano una carenza di organico del 27,5% rispetto al fabbisogni. Una situazione difficile che, talvolta, rischia di creare pesanti disagi ai cittadini stessi.

 

E, sempre nell'ottica di rendere più rapidi i servizi, il Consiglio dell'Ordine degli Avvocati, ha messo a disposizione del Tribunale una delle sue stanze per ospitare, tre volte la settimana, le aste telematiche: a firmare la convenzione il presidente dell'Ordine, Danilo Cerrato.

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore