/ Attualità

Attualità | 05 febbraio 2020, 08:47

Rischio di incendi boschivi: c'è lo stato di massima pericolosità

La disposizione valida su tutto il territorio regionale

Rischio di incendi boschivi: c'è lo stato di massima pericolosità

La Regione Piemonte ha dichiarato, per tutto il territorio regionale, lo stato di massima pericolosità per incendi boschivi a partire da giovedì 6 febbraio e sino al cessare delle condizioni meteo di rischio.

Tale determinazione comporta, tra l'altro, il divieto di accendere fuochi, usare apparecchi a fiamma o elettrici per tagliare metalli, usare motori, fornelli o inceneritori che producano faville o brace, accendere fuochi d'artificio, fumare, disperdere mozziconi o fiammiferi accesi, lasciare veicoli a motore incustoditi a contatto con materiale vegetale combustibile o compiere ogni altra operazione che possa creare comunque pericolo mediato o immediato di incendio.

Le violazioni dei divieti e l’inosservanza delle prescrizioni comportano l’applicazione di sanzioni da un minimo di euro 200 a un massimo di euro 2.000.

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore