/ Pro Vercelli

Pro Vercelli | 02 febbraio 2020, 19:36

Gozzano 0 Pro Vercelli 1, 3 punti fondamentali

Ottima sfida salvezza vinta dai ragazzi di Gilardino Atteggiamento perfetto dei leoni

Saro, una sicurezza a Gozzano

Saro, una sicurezza a Gozzano

Gozzano–Pro Vercelli 0-1

Marcatori

Rolando(PV)

Ammoniti: Carosso (PV), Azzi (PV), Gemelli (G), Fedato (G)

Formazioni

GOZZANO: Crespi (Fiory 31’), Tumminelli, Uggé, Figliomeni, Garofalo (Samba 63’), Gemelli, Guitto (Spina 63’), Palazzolo, Tomaselli (Bukva 79’), Fedato, Momentè. All. Soda

A disposizione: Fiory, Tordini, Bukva, Rolle, Samba, Dumancic, De Angelis, Vono, Rizzo, Spina, Secondo, Zucchetti.

 


PRO VERCELLI (3-5-2): Saro; Auriletto, Masi, Carosso; Azzi, Graziano (Bani 75’), Grossi, Varas (Emmanuello 75’), Iezzi; Rosso (Rolando 12’ (Romairone 88')), Comi. All. Gilardino

A disposizione: Moschin, Rolando, Petrovic, Sportelli, Bani, Mal, Della Morte, Volpe, Emmanuello, Romairone, Franchino, Merio.

Arbitra il signor Caldera della sezione di Como

 

PRIMO TEMPO

Match salvezza che inizia il primo possesso gestito dai padroni di casa.

La Pro Vercelli parte subito forte, dopo nemmeno 180 secondi di gioco – dopo una azione prolungata – il pallone arriva a Comi che a tu per tu con Crespi calcia forte: il portiere si immola e salva i suoi. Ottima la Pro in questo avvio. 

Punizione, numero due, conquistata da Rosso: ci prova Grossi, pallone che termina di poco oltre il secondo palo.

Rosso si accascia a terra, non recupera e chiede il cambio: i sanitari della Pro confermano il ko di Rosso. Entra il neo acquisto Rolando. Che nei primi minuti del suo ingresso in campo si fa trovare spesso, buon debutto per l’ex Gozzano.

Fallo di Carosso, ammonizione per il difensore delle bianche casacche. Punizione da eseguita Garofalo calcia ed impegna Saro.

Azzi cade a terra in area di rigore: per il direttore di gara non ci sono gli estremi per il rigore. Ammonizione per l’esterno brasiliano.

Azione clamorosa al trentesimo per la Pro! Azzi prende il tempo all'avversario, tacco geniale per Comi che si allunga il pallone e calcia a botta sicura: Crespi – che verrà sostituito un minuto dopo - la devia e poi Tumminelli, sulla riga, allontana il pallone. Grande occasione per i ragazzi di Gilardino.

Al 45' Fedato calcia magistralmente, pallone che termina di poco oltre la porta di Saro.

Vengono assegnati 3 minuti di recupero.

 

SECONDO TEMPO

Si riparte con il possesso del pallone gestito dalla Pro Vercelli.

Solita partenza sprint della Pro: questa volta è Graziano che di testa prova a segnare, Fiory si supera e con la manona aperta devia in corner. Da segnalare la grandissima apertura di Grossi (da sinistra a destra, a giro) per Graziano.

Sugli sviluppi di un calcio d’angolo, il direttore di gara ammonisce Gemelli. Protesta la Pro che non ottiene la regola del vantaggio.

Doppio cambio per i padroni di casa. Mister Soda getta in campo Samba e Spina al posto di Garofalo e Guitto.

Minuto 69, pasticcio difensivo della difesa del Gozzano che calcia addosso ad Azzi. L’errore difensivo lo sfrutta Rolando, grande corsa palla al piede: arrivato davanti al portiere avversario l’ex Arezzo non sbaglia, rimane freddo e porta in vantaggio la Pro!

Al 75’ Gilardino decide di rinforzare il centrocampo: escono Varas e Graziano. Entrano Emmanuello (appena tornato a Vercelli) e Bani.

Il Gozzano vuole trovare il pareggio. Mister Soda getta in campo Bukva: padroni di casa super offensivi per il finale del match.

 

Esce tra gli applausi Rolando, l’autore del gol. Non ha ancora i 90’ nelle gambe, entra Romairone.

4 minuti di recupero.

Finale intenso e tutto da vivere: il Gozzano prova a cercare il gol del pareggio, la Pro si chiude bene e non concede nulla. Ammonizione allo scadere per Fedato.

 

3 punti fondamentali per i ragazzi di Gilardino, che trovano la vittoria da quel lontano 17 novembre a Como

Alessandro Borasio

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore