/ Arte e Cultura

Arte e Cultura | 31 gennaio 2020, 17:31

Seconda edizione per "La stagione di concerti del Liceo Musicale Lagrangia"

Ritorna con quattro appuntamenti di livello internazionale la rassegna curata dall'Istituto vercellese

Da sinistra: Cinzia Ordine, Giuseppe Graziano, Sergio Sorrentino, Simone Morellini, Claudia Ferrero

Da sinistra: Cinzia Ordine, Giuseppe Graziano, Sergio Sorrentino, Simone Morellini, Claudia Ferrero

Presentata la seconda edizione de “La stagione di concerti del Liceo Musicale Lagrangia” di Vercelli con ospiti di livello internazionale, gli spettacoli si terranno in aula Magna alle 20.30; l’ingresso è gratuito con prenotazione obbligatoria su www.iislagrangia.it

Il preside, Giuseppe Graziano: “Questa rassegna si svolge totalmente all’interno della nostra scuola, con la contemporanea apertura alla cittadinanza. Il successo della scorsa edizione, che registrò il tutto esaurito, ci ha spinti a riproporla, mantenendone la struttura: gli ospiti lavoreranno con gli studenti nel pomeriggio, per poi tenere di sera la propria esibizione. Un ringraziamento sentito alla Fondazione CRT che ci ha sostenuto nelle spese d’accoglienza per i musicisti.”

Ideatori e responsabili del progetto, i professori dell’Istituto Sergio Sorrentino e Simone Morellini. Sorrentino: “La programmazione vuole porre l’accento su quanto la musica classica contemporanea possa essere influenzata da mondi apparentemente diversi, come la musica etnica e l’elettronica. Si tratta di nuovi linguaggi, raramente rappresentati nella programmazione cittadina.” Morellini: “Quest’anno ci superiamo, ospitando anche un artista straniero; l’obiettivo è far conoscere il nostro Istituto ma soprattutto permettere ai i ragazzi di entrare da subito in contatto con quella che potrà essere la loro futura professione.”

 

Il programma completo: 

Venerdì 7 febbraio: Antonio Caggiano, uno dei maggiori percussionisti italiani: docente presso il Conservatorio Santa Cecilia di Roma e l’Accademia Chigiana di Siena. Sorrentino: “Antonio eseguirà brani da solista, ogni volta con un diverso strumento a percussione, ne risulterà una serata varia, accattivante, ricca di suggestioni. A fine programma dirigerà l’Ensemble di percussionisti del nostro Liceo nell’esecuzione di “In C”, capolavoro di Terry Riley.”


Venerdì 21 febbraio: Manuel Zurria, primo flauto del Parco della Musica Ensemble di Roma. Sorrentino: “Il suo concerto sarà aperto dalla nostra classe di flauto, poi un spettacolo multimediale in cui Zurria eseguirà brani per flauto ed elettronica, concepiti in correlazione alla componente video."

Venerdì 20 marzo: Corner Brass Quintet. Morellini, anche componente del quintetto di ottoni: “Il tema saranno le contaminazioni americane, latine e jazz, con pezzi di Bernstein e Gershwin. Nostra ospite sarà Barbara Dellavalle, docente di clarinetto in questo Istituto.”

Mercoledì 8 aprile: Martin Owen, uno dei più grandi cornisti al mondo; primo corno della BBC di Londra e docente alla Royal Academy della capitale britannica. Morellini:  “Owen sarà accompagnato al piano da Francesca Leonardi, eccellente pianista accompagnatrice, attiva sulla scena internazionale."

La professoressa Cinzia Ordine, coordinatrice d’indirizzo: “Per complicare la prenotazione dalla home page del nostro sito è sufficiente cliccare sul banner dedicato alla rassegna. Il modulo di prenotazione personale è già disponibile, proprio a causa della grande richiesta registrata lo scorso anno.”

Claudia Ferrero, professoressa e coordinatrice artistica del Liceo Musicale sottolinea: “Questi progetti aumentano il valore e il prestigio della nostra scuola che, ricordo, prevede l’accesso a numero chiuso. Anno dopo anno, il livello dei candidati sta aumentando in qualità e molti ragazzi provengono anche da altre province per studiare qui.”

Elisa Rubertelli

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore