/ Pro Vercelli

Pro Vercelli | 17 gennaio 2020, 11:50

"Con l'Albinoleffe non escludo qualche cambiamento"

Gilardino: Petrovic deve ritrovare la miglior forma, verrà utile"

Alberto Gilardino

Alberto Gilardino

Domani, trasferta contro L’Albinoleffe, che ha 5 punti in più della Pro Vercelli.

Mercoledì 22, altra trasferta, contro la Pianese, che ne ha 4 in meno.

Domenica 26, gara interna con il Monza di Berlusconi, la cui marcia è inarrestabile.

Tre partite delicate e importanti, tanto per la classifica quanto per il morale. Dov’è finita la bella Pro che avevamo visto pareggiare in casa per 2 a 2 contro l’Arezzo, pur essendo in inferiorità numerica? E che ha vinto sui campi di Siena e di Como?

«Sapevo che la sosta non ci avrebbe fatto bene – dice Alberto Gilardino – ma domani voglio vedere un comportamento diverso. L’Albinoleffe è una buona squadra, l’ho vista giocare contro la Pro Patria, ha giocatori che mi hanno ben impressionato. Noi sappiamo quindi che andiamo a giocare in un campo difficile che, inoltre, non sarà un buon campo: sarà importante ogni duello, sarà importante giocare con determinazione sulle seconde palle».

Domani non ci saranno Volpe e Auriletto, alle prese con guai fisici, e non ci sarà Quagliata, squalificato.

«Nelle prossime partite troveranno spazio quasi tutti. Ci sarà Petrovic, non è nelle condizioni migliori, perché ultimamente non ha giocato. Ha qualità, verrà utile. Domani non escludo qualche cambiamento» commenta il tecnico.

Alle critiche di Cecconi (“A Vercelli mi aspettavo tutt’altra realtà” ha dichiarato), Gilardino risponde «no comment», ma aggiunge: «Qui c’è un gruppo sano, e poi dietro le quinte ci persone, dal magazziniere ad altri addetti ai lavori, che lavorano per far sì che le cose siano perfette».

Torniamo alla gara di domenica scorsa. La Pro, per la settima volta in questo campionato, ha subito un gol nei primi quindici minuti.

«Dobbiamo migliorare la fase difensiva, e quando dico che dobbiamo migliorare la fase difensiva mi rivolgo a tutta la squadra, a cominciare dagli attaccanti. Quanto accaduto contro il Lecco cercheremo di lavorare affinché non capiti più».

Domani vedremo quindi un’altra Pro?

« Domani saremo migliori, l’ho detto e l’ho chiesto ai ragazzi».

rb

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore