/ Sport

Sport | 22 dicembre 2019, 23:53

Giocare bene e perdere

Serie C: sconfitta immeritata (64 a 66) della PFV contro la Libertas Moncalieri

Le ragazze allenate da Pomelari

Le ragazze allenate da Pomelari

PALLACANESTRO FEMMINILE VERCELLI

CAMPIONATO SERIE C FEMMINILE – 12^ giornata di andata

Sabato 21.12.2019 a Vercelli – Palestrone Comunale G. Piacco

 Pallacanestro Femminile Vercelli   - Libertas Moncalieri 64-66

(Parziali: 18-10; 31-25; 42-45)

 Tabellino: Bassani; Acciarino 10; Pollastro 10; Deangelis 2; Scarrone 8; Ansu 10; Rey 2; Coralluzzo 11; Ronca; Sarrocco 9; Leone S 2; All.re Andrea Congionti; aiuto  allenatore Valentina Balocco..

 Una PFV sprecona e sfortunata è costretta a soccombere in casa per 64-66 contro la Libertas Moncalieri, al termine di una partita molto equilibrata e per lunghi tratti condotta con merito dalle vercellesi.

Va detto che l’avversario ha schierato per l’occasione tutte le giocatrici che a turno militano anche nella formazione di A2, onore questo non riservato a tutte le avversarie, con buona pace della regolarità del campionato.

La squadra di Wannes Pomelari, ancora in tribuna, condotta da Andrea Congionti, dopo alcune incertezze iniziali, ha disputato un ottimo primo quarto (18-10) sospinta in attacco dalla solita Pollastro (10 p.ti) e da tutte le atlete scese in campo in egual misura . Nel secondo periodo le ospiti insistevano nel pressing, difesa contro la quale le vercellesi si trovavano in difficoltà, perdevano qualche pallone e venivano quasi raggiunte, ma con uno scatto di reni, grazie alle giocate di Acciarino (10 p.ti), Ansu (10 p.ti) e Scarrone (8 p.ti con uno da tre)  si mantenevano ancora avanti a metà gara sul 31-25.

Nella ripresa, invece, Moncalieri ribaltava tutto: in 2’ scarsi raggiungeva il pareggio e poi allungava, anche per alcuni banali errori della PFV in difesa ed in fase di impostazione del gioco, ed iniziava, così, un’altalena di vantaggi e svantaggi (anche di otto punti per le ospiti) subito rintuzzati da una serie di liberi di Ansu, Pollastro ed Acciarino ed un paio di tiri di una positiva Sarrocco (9 p.ti), fino al 42-45 del 30’.

Negli ultimi dieci minuti il risultato è stato continuamente in altalena, con una grande Coralluzzo (11 p.ti con tre triple di fila e 10 rimbalzi più 4 assist) che teneva incollate le sue alle avversarie fino alla confusa fase finale. Nel giro di poco più di un minuto, sulla parità, la PFV perdeva stupidamente palla con un passaggio sui piedi di Pollastro e le torinesi segnavano: -2. Poi uno dei due direttori di gara – ottimi fino ad allora – in rapida sequenza toglieva la palla alle padrone di casa con Pollastro lanciata a canestro per una infrazione di doppio palleggio che ha visto lui solo e, sull’azione successiva invertiva una rimessa già assegnata dal suo collega a favore della PFV, dandola a Moncalieri. Mancavano 6” e le torinesi potevano far festa. Senza voler recriminare, ben consapevoli che a costare la partita sono stati soprattutto gli errori commessi in campo, viene il pensiero che senza quelle due inopinate decisioni arbitrali, con due palloni in più da giocare ed una Coralluzzo con la mano caldissima in quel frangente, forse il risultato poteva cambiare, premiando la PFV che l’avrebbe anche meritato.

Claudio Roselli

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore