/ Gattinara-Valsesia

Gattinara-Valsesia | 10 dicembre 2019, 11:17

Liceo scientifico: dopo 10 anni partono i lavori di ampliamento

Borgosesia, un intervento molto atteso da studenti e città

La presentazione degli interventi previsti per Borgosesia

La presentazione degli interventi previsti per Borgosesia

Dopo dieci anni di attesa, entro aprile verrà aperto il cantiere per l'ampliamento del liceo scientifico Ferrari di Borgosesia, riportando la prestigiosa scuola alla capienza necessaria per accogliere i numerosi studenti che vi fanno riferimento.

Per annunciare quest'importante novità il presidente della Provincia, Eraldo Botta, e i consiglieri delelgati che, a vario titolo sono coinvolti nel pogetto - Gian Mario Morello, Gianna Poletti e Pier Mauro Andorno - sono andati direttamente in Comune a Borgosesia, per una conferenza alla presenza del sindaco della cittadina, Paolo Tiramani. «Questo è l’ennesimo risultato per la nostra collettività e per i nostri ragazzi – dice quest'ultimo, soddisfatto – un nuovo frutto della sinergia tra Comune e Provincia a favore del territorio. E un’altra scuola sarà interessata dai lavori: l’Itis Lirelli, che avrà un cappotto esterno, con grandi benefici in termini di isolamento termico e rispetto per l’ambiente».

Il progetto di ampliamento del Liceo Ferrari era stato avviato nel 2009 e da dieci anni si sono ripetute problematiche che hanno impedito il compimento delle opere. Oggi c’è la certezza che entro aprile verrà riaperto il cantiere e c’è l’auspicio di poter consegnare la scuola completata per l’anno scolastico 2020-2021. Sarà un edificio in regola con tutti i moderni criteri costruttivi, eco compatibile e accessibile a tutti gli studenti, comprenderà 4 nuove aule e laboratori multifunzionali ed esteticamente sarà in linea con i colori e i materiali tipicamente utilizzati negli edifici valsesiani. All’Itis Lirelli invece si provvederà a sostituire i serramenti e ad applicare un cappotto all’edificio centrale, con un netto vantaggio dal punto di vista dei consumi.

«Borgosesia è la città che amo – aggiunge il sindaco Tiramani – mi impegno quotidianamente, con i miei collaboratori, per renderla sempre migliore sotto ogni aspetto: il riavvio dei  lavori al Ferrari e l’intervento al Lirelli sono risultati che mi riempiono di soddisfazione, perché far crescere una scuola vuol dire creare futuro, per i giovani e per il territorio nel suo insieme. Queste – conclude il deputato -  sono le cose che mi fanno pensare che sia valsa veramente la pena di aver fatto una scelta di vita al servizio della collettività».

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore