/ Cronaca

Cronaca | 06 dicembre 2019, 19:39

I ladri di rame lasciano al buio mezzo paese e mandano ko l'orologio del campanile

Cigliano, disagi e danni dopo un tentato furto alla cabina dell'Enel

I ladri di rame lasciano al buio mezzo paese e mandano ko l'orologio del campanile

I ladri di rame lasciano al buio mezzo paese. E, a causa dell'improvviso blocco, si creano pesanti disagi e danni rilevanti ad alcuni edifici pubblici. Teatro della vicenda è Cigliano dove, nella serata tra giovedì e venerdì, qualcuno tenta di rubare il rame da una colonnina dell'Enel. 

Il furto, in realtà, si trasforma di fatto in un atto vandalico: salta la rete dell'illuminazione - e alcuni cittadini dicono di aver notato scintille provenire da una cabina di distribuzione della corrente -, molte case restano al buio, e si spengono anche l'orologio del campanile, il riscaldamento delle scuole e quello del palazzetto. Tutti al buio e al freddo per diverse ore, fino a quando non è stato possibile riparare il danno.

A stilare l'elenco dei danni, attraverso il profilo social del Comune, è il sindaco Diego Angelo Marchetti che precisa come il riscaldamento delle scuole sarà a regime per la ripresa delle lezioni, lunedì, aggiungendo, però, che i danni all'orologio del campanile sono davvero rilevanti: "A causa dell'atto vandalico di giovedì sera la scheda del campanile è da sostituire. Lunedì cominceremo i lavori che oltre alla scheda riguarderanno anche i motori delle campane. Quindi il tempo previsto per il termine lavori è di 10 giorni".

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore