/ Cronaca

Cronaca | 05 dicembre 2019, 10:15

Sul furgone gli attrezzi da scasso (e in fedina penale una condanna da scontare)

Arrestato un romeno fermato a Buronzo

Sul furgone gli attrezzi da scasso (e in fedina penale una condanna da scontare)

I carabinieri della stazione di Buronzo hanno rintracciato ed arrestato un rumeno perché colpito da ordine di carcerazione.

Al fine di contenere il fenomeno dei reati predatori, sono stati intensificati i controlli serali e notturni soprattutto lungo le principali vie di comunicazioni ove spesso transitano malfattori provenienti da altre provincie.

In tale contesto, una pattuglia della stazione di Buronzo verso la mezzanotte e mezza ha imposto l’alt ad un furgone a bordo del quale vi era un cittadino rumeno domiciliato in un campo nomadi della periferia di Torino, che durante le fasi del controllo appariva alquanto nervoso. Il 30 enne asseriva di non avere con se i documenti di guida, né era in grado di giustificare la propria presenza in loco e quindi veniva accompagnato in caserma. Sul mezzo si rinvenivano degli attrezzi atti allo scasso (grimaldelli, disco flessibile, chiavi, ecc…) che venivano posti sotto sequestro. 

Grazie alle impronte digitali si riusciva a stabilire con certezza l’identità del soggetto, poiché, nel frattempo, aveva dichiarato delle false generalità, su cui pendeva un ordine di carcerazione del Tribunale di Monza perché giudicato responsabile di un furto in un negozio, dovendo scontare 5 mesi di reclusione.

F.T. veniva dichiarato in stato di arresto ed altresì deferito per false attestazioni sulla propria identità rese a pubblico ufficiale e per possesso di arnesi atti allo scasso e quindi tradotto in carcere. 

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore