/ Scuola

Scuola | 04 dicembre 2019, 19:00

Le aziende al fianco dell'Iss Lancia: nuovi macchinari per i laboratori

Imprese e scuola alleate per la formazione di tecnici specializzati

Le aziende al fianco dell'Iss Lancia: nuovi macchinari per i laboratori

Doppia donazione per i laboratori dell’istituto Lancia di Borgosesia. Nel mese di novembre le rubinetterie Ritmonio di Roccapietra hanno regalato un tornio parallelo e una fresatrice. La ditta Ornaghi Luigi di Brugherio (MB) ha invece offerto strumenti di misura e utensili di ultima generazione.

Macchinari e materiali hanno trovato posto nei laboratori di via Marconi, sede dell’Ipsia Magni, arricchendo così la dotazione della scuola che anche in considerazione del sempre maggior numero di iscritti accoglie con grande favore nuove postazioni lavoro. L’azienda Ritmonio è azienda leader del Made in Italy con le sue divisioni Factory, dedicata da oltre 70 anni alla produzione di valvole di sicurezza per scaldacqua elettrici e componentistica in ottone, acciaio inox, alluminio e rame, e Bath & Shower, impegnata nella progettazione di rubinetterie e accessori per l’ambiente bagno. I due macchinari sono stati non solo donati alla scuola ma anche trasportati a carico dell’azienda fino alla sede in via Marconi.

E’ stato invece Luigi Paracchini, insegnante al Magni, a fare da tramite per la donazione di strumenti di misura e utensili di ultima generazione. Grazie infatti alla sua collaborazione con la ditta brianzola Ornaghi Luigi, di Brugherio, che opera nel campo della biomeccanica applicata, è stato possibile proporre l'idea di questo contributo facendo capire ai responsabili dell'azienda quanto sia fondamentale la collaborazione tra imprese e scuola. Grazie a questa donazione, infatti, i ragazzi del corso Meccanici potranno utilizzare strumenti di ultima generazione che domani incontreranno nel mondo del lavoro.

Gli insegnanti e gli studenti del corso Meccanico dell’Ipsia Magni Borgosesia ringraziano quindi titolari e dirigenti delle aziende e colgono l’occasione per ricordare a chi fosse disponibile per altre nuove donazioni che la scuola, per potenziare l'offerta formativa, ha bisogno di macchine a controllo numerico, anche usate.

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore