/ Arte e Cultura

Arte e Cultura | 01 dicembre 2019, 22:54

Due copertine di Lorena Fonsato

Nei libri "Il bar delle voci rubate" e "La donna che parlava con i morti"

Due copertine di Lorena Fonsato

In uscita in questi giorni due ristampe dello scrittore (toscano ma cresciuto a Vercelli) Remo Bassini.

Il bar delle voci rubate, pubblicato dalla casa editrice di Palermo I Buoni Cugini, e La donna che parlava con i morti, della casa editrice Il vento Antico, di Induno Olona, Varese.

Il primo è una riscrittura de Il quaderno delle voci rubate. Un nuovo libro, insomma, simile e al tempo stesso molto diverso rispetto al "Quaderno" che fu pubblicato dal giornale La Sesia nel 2002.
La donna che parlava con i morti, invece, è una ristampa ma con un editing certosino, meglio del predecessore che pu pubblicato da Newton Compton nel 2007-

Oltre all’autore, hanno qualcosa in comune questi due libri: le copertine, che hanno una firma d’autore, vercellese per di più, quella di Lorena Fonsato.

"Non la conoscevo personalmente, sapevo di lei, delle sue mostre, dei suoi quadri. Vedendoni alcuni, ho subito pensato alle copertine dei miei libri" racconta Remo Bassini.

"Non posso che ringraziare Lorena Fonsato per aver accetato di arricchire queste due libri con due copertine di grande qualità" dice ancora.

Lorena Fonsato, nata nel 1975 a Vercelli, dove vive e lavora, ha frequentato l’Istituto di Belle Arti della sua città, conseguendo poi la laurea in pittura con il massimo dei voti presso l’ Accademia Albertina di Torino. Attualmente è docente di arte.

Il linguaggio pittorico di Lorena Fonsato è il risultato di una personale selezione di valori stilistici alla base dei quali stanno sì i grandi movimenti pittorici del XIX°secolo, assimilati attraverso gli anni di studi accademici e reinterpretati in chiave personale nell’impianto figurativo e nell’impasto cromatico delle prime opere, ma anche le suggestioni delle avanguardie artistiche del Novecento, da Kandinsky a Deulainay, da Licini all’arte cinetica, il tutto rivissuto alla luce di una sensibilità attenta a cogliere l’essenza dell’arte, al di là della caducità delle cose che l’arte intende rappresentare.

La Natura costituisce per lei una fonte di ispirazione costante, una sorta di filo conduttore sul quale si dipanano e si modulano le diverse fasi della sua sperimentazione pittorica, e sul quale ha saputo costruire una propria cifra espressiva.

La personale ricerca di Lorena Fonsato approda, in ultima analisi, alla scoperta di una sorta di idioma universale che, attraverso personali codici simbolici, riesce a cogliere e rivelare, gli aspetti più segreti della natura, ma all’interno del quale il segno, attento, preciso, quasi calligrafico, si dilata e si perde nella fluida mutevolezza del colore e la tecnica riesce sempre a trasformarsi in autentica emozione.

ESPOSIZIONI E RICONOSCIMENTI

Nel 2010:

Segnalazione di merito e targa per innovazione, ricerca e contemporaneità Premio internazionale Giorgione, Castelfranco V.to

Segnalazione concorso Nazionale Ponzano V.to

Targa e segnalazione di merito Premio Città di Breno

Premio Nazionale Beppe Fenoglio 47^Esposizione Nazionale Santhià

Finali Premio Arte Mondadori

Selezione Premio Mulitsch Gorizia

Nel 2011

Collettiva Galleria degli zingari Roma

Selezione della giuria Premio Città di Breno

Segnalazione della Giuria  alla Biennale d’arte città di Genova

Personale al Foyer del Palazzo dugentesco patrocinata dall’Assessorato alla cultura della città di Vercelli

2014 e 2015

3^classificata pittura over 35 Premio Nazionale Citta’ di Novara

Collettiva Galleria d’arte Via Giulia Roma

Collettiva Galleria Spazio 40 Roma

Collettiva Galleria d’arte Via Giulia Roma

Personale Hotel Statuto Torino

2016, 2017, 2018

Personale per Telethon presso BNL Vercelli

Padova Art Fair

Arte Cremona

Arte Forlì Contemporanea

Arte Piacenza

Collettiva Spazio 40 Roma

Semifinale  Art Basel Padiglione Tinguely  Luminator TheArtboxproject

Buskers Festival Vercelli

Personale Foyer palazzo Dugentesco Vercelli

Selection The Artboxproject NewYork

2019

Selezione di merito  della giuria concorso nazionale “memorial Tiziano Bertolo” Novara

Selezione e diploma  d’onore Premio Internzionale Michelangelo Buonarroti

Selezione Theartboxproject Miami

Pubblicazione vinta da selezione internazionale dell’ opera “Prometti” sulla rivista inglese Average. (n. novembre)

Front cover  romanzo “Il bar delle voci rubate” di Remo Bassini

Front cover  romanzo “La donna che parlava coi morti” di Remo Bassini

 

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore