/ Pro Vercelli

Pro Vercelli | 30 novembre 2019, 11:49

Pro Vercelli: domani a Carrara farà caldo

Tifo e giocatori toscani sono carichi, vogliono il riscatto - Gilardino: "La partita più diffcile dell'anno"

Impegno difficile domani per la Pro Vercelli

Impegno difficile domani per la Pro Vercelli

“Sono curioso di vedere i ragazzi, domani contro la Carrarese. Perché domani, per tanti motivi, è la partita più difficile dell’anno. Ne ho parlato con i ragazzi. Ho detto loro che possiamo fare una grande prestazione solo se ci saranno da parte nostra la giusta determinazione, la voglia e l’umiltà” dice Alberto Gilardino prima della partenza per la Toscana.

“La Carrarese è stata costruita per l’alta classifica, alle spalle del Monza. Il loro punto di forza è la fase offensiva, pressano alti e non per nulla sono il secondo miglior attacco, con 20 reti realizzate. Ma domani saranno ancor più pericolosi, perché sono una squadra ferita” dice ancora il tecnico della Pro Vercelli.

La Carrarese, infatti, è reduce da una settimana travagliata. La sconfitta con l’Albinoleffe, poi l’auto-esonero di Silvio Baldini, che però è tornato, su richiesta dei giocatori. E Baldini, che ha una grande esperienza (allenò il Viareggio quando aveva 33 anni; era il 91, Gilardino, allora, frequentava le elementari) è un gran trascinatore: giocatori e tifo sono sempre dalla sua parte.

L’auto-esonero può essere una furbata (LEGGI QUI) per dare uno scossone all’ambiente.

“È un bravo allenatore, ce l’ho avuto a Parma. Sa plasmare le sue squadre, con un’identità di gioco precisa” commenta Gilardino.

Insomma, domani a Carrara farò caldo. Gilardino ha ragione: la sua squadra giocherà contro una Carrarese caricata, in cerca di rivincita.

“Ma i miei ragazzi lo sanno. Sanno come si deve scendere in campo, domani” chiosa il tecnico.

rb

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore