/ Politica

Politica | 30 novembre 2019, 09:18

Giunta e maggioranza regionale "in ritiro" al Bosco della Partecipanza

L'assessore Roberto Rosso: «Siamo qui per il grande valore storico di questa istituzione»

Il presidente Alberto Cirio e l'assessore Roberto Rosso

Il presidente Alberto Cirio e l'assessore Roberto Rosso

La maggioranza consiliare della Regione Piemonte si riunisce sabato 30 novembre 2019 dalle 9 18 a Trino alla Cascina Guglielmina, nel cuore del Parco del Bosco della Partecipanza.
Interverrà la Giunta regionale al completo con tutti gli assessori, e i consiglieri dei Gruppi di maggioranza.
È la prima volta che una riunione della Regione a questo livello si tiene in provincia di Vercelli.
L’iniziativa rientra nell’attenzione che l’attuale amministrazione regionale riserva all’intero territorio del Piemonte per «detorinesizzare» l’azione di governo, riallacciare il dialogo con le periferie e riequilibrare l’attenzione finanziaria per troppi anni sbilanciata a favore di Torino e dei suoi Comuni.
La Giunta Cirio ha iniziato questo percorso con le Giunte tematiche itineranti che in questi mesi si sono riunite sul territorio piemontese: a Chiomonte sulla Tav, a Novi sulla crisi della Pernigotti e i temi del lavoro, a Novara sull’edilizia sanitaria e gli ospedali, ad Alessandria sull’alluvione e a Mappano sulle autonomie amministrative.
Spiega l’assessore Roberto Rosso: «Mi sono adoperato perché questa riunione – allargata all’intera maggioranza che sostiene la Giunta Cirio – avvenisse a Trino perché qui il Piemonte conserva uno dei suoi luoghi più simbolici e significativi: il Bosco della Partecipanza, ultimo esempio di foresta planiziale in sponda sinistra del Po, antica forma di proprietà collettiva amministrata da secoli con la partecipazione diretta delle comunità della zona».

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore