/ Pro Vercelli

Pro Vercelli | 10 novembre 2019, 19:26

Pro Vercelli-Giana Erminio 1-1 Ripresa da dimenticare

Dopo un rigore sbagliato da Comi i bianchi sono andanti in crisi

Comi ha sbagliato un rigore

Comi ha sbagliato un rigore

Pro Vercelli-Giana Erminio 1-0

MARCATORI: Rosso (PVc) al 1’; Remedi (GE) all’11;

AMMONITI: Masi, Quagliata e il tenico Gilardino della Pro Vercelli; Pirola e Gambaretti della Gian Erminio

PRO VERCELLI: Moschin; Franchino, Masi, Auriletto, Quagliata (Iezzi dall’83’); Bani, Grossi (Mal al 64’), Varas; Azzi (Cecconi al 64’), Comi (Romairone dall’88’), Rosso (Russo dall’83’).

A disposizione: Saro, Foglia, Erradi, Cecconi, Mal, Ciceri, Della Morte, Russo, Romairone, Iezzi, Carosso, Merio. All. Gilardino.

GIANA ERMINIO (4-3-1-2): Marenco; Perico, Gambaretti, Pirola (Zulli dal 67’), Montesano; Remedi, Capano (Pedrini dal 61’), Piccoli; Pinto; Cortesi (Gioè dal 61’), Mutton (Perna dal 61’).

A disposizione: Leoni, M’Zoughi, Pedrini, Gioè, Perna, Stanzione, Serafini, Otele, Fumagalli, Zulli, Sosio, Cazzago. All. Albè.

Arbitro: Arace di Lugo di Romagna

Tanto bella e spumeggiante la Pro del primo tempo, quanto nervosa e arruffona nella ripresa: contro la penultima in classifica la Pro Vercelli dve accontentarsi di un punto.

 

PRIMO TEMPO

Dopo 28 secondi Pro in vantaggio con Simone Rosso. L’esterno, ricevuta palla in posizione centrale, si sposta sulla sinistra poi, in area, calcia; il tiro, deviato da un difensore, s’insacca alle spalle dal portiere della squadra di Gorgonzola.

La Pro sciupa l’opportunità del raddoppio con Azzi che, solo davanti al portiere ospite, sciupa con un tocca che termina alto.

Pareggio della Giano Erminio. Cross dalla destra di Capano, Remedi (ex Arezzo) mette dentro di testa. È il minuto 11.

Varas atterrato in area, l’arbitro non vede ma sente le proteste di Gilardino e lo ammonisce (23’).

Il possesso palla è della Pro, che gioca bene: il nuovo modulo di Gilardino funziona. L’arbitraggio non pare all’altezza.

La Giano Erminio ha nel centrocampo il suo punto di forza, grazie alla regia di Remedi e alle incursioni di Capano (mezzala che svaria in fascia). Bene nella Pro soprattutto Comi e Rosso.

Fallo laterale per la Pro dai 40 metri, Rosso porge a Comi che, da lontano, tenta una girata; il tiro termina fuori, ma l’idea era ottima. La Giana Erminio si difende con un certo affanno.

A 7 dal termine Remedi (il migliore in campo) tenta un tiro al volo d’esterno su angolo: fuori ma bello, bello, bello.

A 4 dal termine Comi, da posizione angolata, costringe il portiere ospite a salvarsi in angolo. Sul corner ancora Comi, di testa, manda però sul fondo.

 

SECONDO TEMPO

Masi esce “alla Bonucci” dall’area e lancia Rosso che entra in area di rigore e viene falciato: è rigore. Batte Comi che spiazza il portiere ma manda la palla sul palo. È il 58’ e sembra proprio che la Pro Vercelli non voglia vincere.

Tre cambi per la Giana Erminio.

Due cambi di Gilardino al minuto 64: Mal e Cecconi al posto di Azzi e Grossi. Pro con il 4-4-2 (Comi e Cecconi davanti, Rosso e Varas ali, Bani e Mal in mediana).

Grande assolo di Rosso in gran giornata: supera in velocità due avversari ma il suo turo sfuma sul fondo. È il 65’.

Anche Masi sbaglia… brutto sintomo. Troppo nervosa la Pro.

La Giana Erminio si difende meglio, rispetto al primo tempo.

Ammonito Quagliata per simulazione, mancano 12 minuti più recupero.

Gilardino tenta le ultime due carte: fuori Quagliata, dentro Iezzi; fuori Rosso dentro Russo.Mancano 7 minuti più recupero.

Niente, attacchi sterili, e tanti passaggi sbagliati.

Entra anche Romairone (per Comi) quando mancano due minuti: Gilardino vuole i tre punti.

Al 95’ corner per la Pro: è il primo della ripresa, e questo la dice lunga sulla ripresa dei bianchi.

Triplice fischio, solo un punto.

rb

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore