/ Notizie dal Piemonte

Notizie dal Piemonte | 09 novembre 2019, 10:00

Esplosione di Quargnento: fermato il proprietario della cascina

Avrebbe causato l'esplosione per incassare il denaro dell'assicurazione

Esplosione di Quargnento: fermato il proprietario della cascina

Il proprietario della cascina di Quargnento, nell'alessandrino, esplosa nella notte tra lunedì e martedì causando la morte di tre vigili del fuoco e il ferimento di altri due colleghi e di carabiniere, è in stato di fermo dalla notte. Al termine di un lungo interrogatorio avrebbe confessato ai carabinieri di Alessandria di aver causato l'esplosione per incassare i soldi dell'assicurazione che aveva attivato sull'edificio: oltre un milione di euro.

leggi anche: ESPLOSIONE NELL'ALESSANDRINO: PISTA DOLOSA

All'uomo sono state contestate le accuse di omicidio plurimo (per non aver avvertito i soccorritori della presenza delle bombole esplose in un secondo momento), disastro colposo, lesioni volontarie, frode. A piede libero è indagata anche la moglie. 

leggi anche: ULTIMO SALUTO AI VIGILI DEL FUOCO MORTI A QUARGNENTO

Nella notte il Comando provinciale dei Carabinieri di Alessandria ha diramato un comunicato in cui annuncia che, "Al termine di serrate ed articolate indagini, abbiamo proceduto al fermo di indiziato di delitto nei confronti di un soggetto ritenuto responsabile dei delitti di disastro doloso, omicidio, e lesioni volontarie". In corso, ad Alessandria, la conferenza stampa in cui il procuratore capo sta rendendo noti i particolari dell'indagine.

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore