/ Interviste

Interviste | 07 novembre 2019, 07:51

Mister De Rinaldis: "Volevamo vincere assolutamente. Ma nel primo tempo potevamo far meglio"

Engas Hockey Vercelli, intervista del post derby

Mister De Rinaldis: "Volevamo vincere assolutamente. Ma nel primo tempo potevamo far meglio"

Mister Paolo De Rinaldis racconta a www.infovercelli24.it i suoi pensieri sul match vinto 4-12 da Engas Hockey Vercelli sull’Amatori: “Il risultato finale rende quello che era il nostro obiettivo: volevamo vincere assolutamente questa partita, al di là del discorso derby e delle situazioni creatisi in questi mesi che a me, sinceramente, poco interessano. La partita è stata molto corretta, abbiamo vinto in modo largo, usando quasi tutti i  giocatori della rosa, direi, quindi, che sono molto soddisfatto”.

Sulla bella prestazione di Matteo Brusa, oggi autore di 4 reti: “E’ chiaro che quando una squadra si esprime su livelli generali accettabili, i giocatori di maggior qualità vengono esaltati”. 

Il mister, sorprende nella valutazione specifica del primo tempo: “La prestazione generale nella prima frazione non mi ha convinto, avremmo potuto fare meglio. Amatori, invece, ha avuto un atteggiamento corretto per quelli che erano i propri obiettivi. Nel secondo tempo, invece, la squadra ha aggiustato le cose e, soprattutto, è andata in crescendo, questo è senza dubbio molto positivo”.

Proprio nella seconda parte di gara, c’è stata una rotazione di cambi con impiego di diversi giocatori: durante la partita, ho immaginato sia stata una scelta fatta alla luce del parziale largamente favorevole ad Hockey Vercelli, ma la visione di De Rinaldis è più articolata: “Certo, un occhio al punteggio va sempre dato ma, in casi del genere, per me pensare che queste scelte siano determinate solo da quello non è corretto. Un atleta che viene utilizzato e va in pista deve giocarsi sempre e comunque le proprie possibilità, dimostrando all’allenatore voglia di fare e migliorare, facendogli vedere che la prossima volta sarà in grado di giocare ancora più minuti di quelli concessi in questa occasione”.

Elisa Rubertelli

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore