/ Sport

Sport | 05 novembre 2019, 23:33

Cha bambola (... iniziale)

PFV Under 18: sconfitta da Novipiù Junior Casale, a causa di una partenza da dimenticare

Cha bambola (... iniziale)

CAMPIONATO UNDER 18

Girone di qualificazione - Girone A 

1^ GIORNATA DI ANDATA-

Martedì 5 novembre 2019  – a Casale M.to –Tensostruttura Via Visconti 1

Novipiù Junior Casale - Pallacanestro Femminile Vercelli “Carmen Fiori”– 58-50

(parziali: 22-8; 37-24; 46-41)  

Tabellino PFV: Ansu 18; Sarrocco 11; Leone Sara 1; Dondi 3; Leone Giulia  4; Liberali; Momo 5;   Lobascio 2; Iorio 6; Ifa Uwaidae ;  Zanetti  - All.re Gianfranco Anastasio.

 

Nella prima partita del girone “A” di qualificazione del campionato regionale Under 18, la PFV è stata subito opposta al proprio passato recente ossia alla Novipiù Casale nella quale militano Nagari. Zoccola e Luparia, lo scorso anno compagne di squadra delle vercellesi del 2001/2002 ed il cui allenatore è Alessandro Carlaccini, che guidava proprio il team vercellese, nel 2018/19 allestito in collaborazione fra le due società.

Hanno vinto con merito le casalesi per 58-50, dimostrandosi più concrete e più precise al tiro e, soprattutto, meno sprecone delle ospiti che, dal canto loro, hanno perso una valanga di palloni banalmente.

E’ stato un derby combattuto, comunque, in cui la squadra vercellese ha dovuto fare i conti con alcuni elementi reduci da infortuni e malanni vari, non gravi ma piuttosto lunghi a guarire, con altri non proprio in palla, e con i 4 falli a carico di Caroline Ansu già fine primo tempo, il che ha condizionato non poco la prestazione della squadra di coach Gianfranco Anastasio, sottraendole a tratti un elemento cardine.

La partita: pronti via e Casale scatta subito avanti 13-4 dopo 4 minuti scarsi, fino a 22-4, divario parzialmente rimediato sul finire del quarto, che si chiudeva sul 22-8.

Sulla spinta di questo mini break di 0-4, nei primi tre minuti del secondo periodo si assisteva ad un risveglio delle vercellesi che piazzavano un parziale di 0-8 (0-12 in totale) e si portavano sul 22-16 al 13’, per poi perdere ancora terreno a causa dei numerosi palloni persi e dei falli di Ansu, che Anastasio è stato costretto a togliere dal parquet, fino al 37-24 di metà gara.

Nella ripresa, con grande impegno e determinazione le vercellesi, riuscivano quasi ad invertire l’inerzia della gara che, al 30’ vedeva lo score sul 46-41 con le ospiti in rimonta (9-17 il parziale) e ritornate, così, in partita.

Lo scarto rimaneva invariato sino alle ultime battute anche nell’ultimo periodo, quando un tiro da tre lo definiva sul 58-50. Onore al merito alle ragazze di coach Carlaccini che, tra l’altro, hanno fatto registrare un 4 su 5 da tre punti in meno di 4’, ma grande rammarico nelle file PFV per quell’inspiegabile “bambola” iniziale fino a -18, senza la quale la gara avrebbe potuto avere un’altra storia, e per la serata non buona di qualche giocatrice. Peccato.

 

Claudio Roselli

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore