/ Attualità

Attualità | 05 novembre 2019, 08:45

Fondi Scanzano: nel vercellese in arrivo 6 milioni di euro

Compensazioni nucleari: il Cipe ha deliberato gli stanziamenti per il 2017

La ex centrale Fermi di Trino

La ex centrale Fermi di Trino

Sono stati deliberati dal Cipe, il Comitato interministeriale per la programmazione economica, i fondi di compensazione relativi al 2017 previsti per i Comuni che ospitano centrali nucleari dismesse o impianti di stoccaggio del combustibile esauruto. A causa della presenza della Fermi di Trino e dell'impianto Eurex Avogadro di Saluggia, i "Fondi Scanzano" porteranno nel vercellese oltre 6,1 milioni di euro, ripartiti tra gli enti comunali e provinciali.

In particolare, i 4 milioni e 600mila euro di compensazioni per l'Eurex vengono così ripartiti: al Comune di Saluggia 2,3 milioni, alla Provincia di Vercelli 1,1 milione, a Cigliano 109mila euro, a Crescentino 332mila euro, a Lamporo 48mila euro, a Livorno Ferraris 242mila euro, Rondissone 83mila euro, Torrazza 104mila euro e Verolengo 228mila euro. Per la centrale Fermi le compensazioni ammontano a 1,5 milioni di euro così ripartite: 790mila euro al Comune di Trino, 395mila euro alla Provincia, 52mila a Camino, 51mila a Costanzana, 71mila a Fontanetto Po, 4mila a Livorno Ferraris, 71mila euro a Morano sul Po, 59mila euro a Palazzolo, 43mila a Ronsecco, 40mila euro a Tricerro. Ciascun comune dovrà poi decidere come utilizzare questi fondi, destinati, in linea generale, a opere di miglioramento ambientale e investimenti sul recupero e l'efficientamento energetico degli edifici.

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore