/ Pro Vercelli

Pro Vercelli | 22 ottobre 2019, 15:11

"L'Arezzo è forte, ma noi lotteremo su ogni palla"

Gilardino: "Non ci sarà Graziano, rientrano Auriletto e Foglia. Grossi? Un giocatore recuperato"

Alberto Gilardino

Alberto Gilardino

Questa volta ci sta: l’Arezzo è una corazzata, arrabbiata per di più.

Pari col Siena a Siena (dominando per lunghi tratti), pari interno con l’Alessandria.

“E’ una squadra costruita per i piani alti. Ma noi dobbiamo giocare con l’entusiasmo delle ultime partite: fare una corsa in più, un tiro più”.

Verranno per vincere. Del resto anche a Siena hanno giocato per vincere.

“E’ una squadra forte, senza dubbio e hanno dichiarato che verranno per conquistare i tre punti. Troveranno una Pro Vercelli che giocherà con fame. Con voglia di fare e di stupire”.

L’elenco degli assenti continua a essere lungo (Masi, Varas, Mal eccetera).
“Ma con l’Arezzo avrò a disposizione Auriletto e Foglia. Piano piano abbiamo dei recuperi. Purtroppo non ci sarà Graziano, che per noi è una pedina importante”.

Ma ci sono giocatori che lei può vantare di avere rigenerato. Grossi per esempio.

“Lorenzo è un giocatore intelligente, dotato di una tecnica ‘diversa’. Può giostrare tanti come play a centrocampo quanto come difensore centrale. Sta facendo bene, come domenica ha fatto bene Bani e tanti altri che hanno aspettato il loro momento per essere schierati. Il fatto che tutti rispondano sta a significare che stiamo facendo un buon lavoro”.

Un appello, infine.

“Spero nell’apporto del pubblico, domani. Sarebbe importante”.

rb

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore