/ Cronaca

Cronaca | 17 ottobre 2019, 16:31

E' morta Carla Ortona, psicologa e donna di valore

EX DIPENDENTE DELL'ASL, ERA ATTIVA NEL VOLONTARIATO E ALL'AUSER

Carla Ortona

Carla Ortona

Sono in tanti - e non solo a Vercelli - a piangere la morte di Carla Ortona, psicologia e psicoterapeuta, ex dipendente dell'Asl e volto noto del mondo del volontariato e dell'Auser. Avrebbe compiuto 68 anni tra pochi giorni.

"E' mancata la nostra socia Carla Ortona - si legge in una nota dell'associazione Psicologi per i Popoli Torino -. Psicologa e psicoterapeuta, ex dipendente Asl, da alcuni anni era parte attiva della nostra mission associativa. Volontaria nel terremoto delle Marche nel 2016, parte integrante delle Squadre Spes, curava in particolare le iniziative sui diritti umani. A lei si deve l’organizzazione, per conto di PxP Torino, della celebrazione della Giornata della Memoria".

Carla Ortona, a Vercelli, collaborava con l'Auser e si era messa a disposizione per l'Ambulatorio sociale di via Restano.  Figlia di Silvio Ortona, partigiano, segretario della Camera del Lavoro di Vercelli e parlamentare, e di Ada Della Torre, cugina di Primo Levi, Ortona, oltre a essere un'apprezzata psicologa e psicoterapeuta era conosciuta come una persona di cuore, schietta e generosa.

 

"Carla, sarai sempre parte di noi - ricordano dall'associazione - Ci hai lasciato una grande testimonianza di impegno, mai esibito, enfatico o retorico, proprio perché parte sostanziale del tuo stare al mondo. Ricorderemo perciò con leggerezza e affetto il tuo understatement, la tua ironia ed onestà intellettuale. Porto con me una frase acuta e stimolante, anche se l’hai pronunciata senza la minima intenzione di esserci di guida: Ma siamo sicure che le SPES servano?”.

"Buon viaggio compagna di un pezzo di strada, il tuo impegno a favore delle donne, il tuo cuore, il tuo essere, così vero, rimarranno parte del mio percorso. Grazie per quanto mi hai fatto capire e........un ciao dal cuore", ricorda un'amica.

 

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore