/ Cronaca

Cronaca | 14 ottobre 2019, 15:13

Notte in cella per due ubriachi che aggrediscono i carabinieri

PRIMA LITIGANO TRA LORO, POI SE LA PRENDONO CON LE FORZE DELL'ORDINE

Notte in cella per due ubriachi che aggrediscono i carabinieri

Hanno smaltito la sbornia in carcere due trentenni di Borgosesia che, dopo essersi affrontati in piazza, in piena notte, hanno pensato bene di rivolgere la loro aggressività contro i carabinieri chiamati a intervenire dai residenti, svegliati dal baccano dei due.

Un uomo di 35 anni e uno di 30 sono stati arrestati dai militari dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Borgosesia per resistenza a pubblico ufficiale.

Verso le 3 della mattina di domenica un cittadino dimorante a Borgosesia, in piazza Martiri, ha chiamato i carabinieri per disturbo del riposo. Una pattuglia dell’Aliquota Radiomobile, arrivata sul posto, trovava due persone, un 35 enne e un 30 enne che, palesemente alterati dai fumi dell’alcool, stavano litigando animatamente. I carabinieri intervenivano per dividerli e così i due finivano per rivolgere la loro aggressività verso i militati, colpiti con calci e pugni, tanto da riuscire a fatica a bloccarne l’azione violenta, solo grazie all’intervento di altri equipaggi.

I due sono stati accompagnati in caserma e successivamente dichiarati in stato di arresto per  resistenza a pubblico ufficiale; per i militari, fortunatamente, solo qualche livido.
I due uomini, comunque, sono stati portati in carcere per poi essere presentati innanzi al Tribunale di Vercelli per il processo per direttissima, fissato per la mattinata di lunedì.

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore