/ Cronaca

Cronaca | 30 settembre 2019, 16:25

Addio a padre Enrico Masseroni: diocesi in lutto per l'arcivescovo emerito

DA TEMPO ERA MALATO: IL DECESSO NELLA MATTINA DI LUNEDI'

Addio a padre Enrico Masseroni: diocesi in lutto per l'arcivescovo emerito

Diocesi e fedeli in lutto: è morto padre Enrico Masseroni, arcivescovo emerito di Vercelli. Aveva 80 anni.

Con una nota pubblicata sul sito dell’Arcidiocesi, è il suo successore, monsignor Marco Arnolfo, ad annunciare il decesso, avvenuto alla Casa di Cura – CRRF “Mons. Luigi Novarese”, al Santuario del Trompone in Moncrivello.

"L’Arcidiocesi invita tutti i fedeli in Cristo e gli uomini di buona volontà ad unirsi nella preghiera e nel ricordo, con i sentimenti di gratitudine ispirati dalla riconoscenza per quanto padre Enrico ha operato a vantaggio della Chiesa locale e dell’intera comunità civile eusebiana nel periodo del suo fecondo ministero di successore degli Apostoli, tanto nell’impegno attivo di zelante, intelligente e premuroso Pastore al servizio del gregge affidato alle sue cure, quanto negli anni successivi del silenzio e della preghiera, in particolare per le vocazioni", scrive monsignor Arnolfo.

Le esequie verranno celebrate giovedì 3 ottobre nel Duomo di Vercelli alle 10, e saranno precedute dalla veglia funebre, sempre in cattedrale, alle 20,45 di mercoledì 2 ottobre. Il feretro di padre Masseroni, da martedì 1 ottobre, sarà portato in Duomo dove verrà allestita la camera ardente.

Originario di Borgomanero, padre Masseroni era giunto a Vercelli nel 1996 e ha guidato la diocesi fino al 2014. Al termine del suo mandato era rimasto a vivere a Vercelli, città alla quale si era molto legato nel corso degli anni.

Tra i primi a ricordare padre Enrico, come amava essere chiamato, c'è monsignor Cristiano Bodo, oggi vescovo di Saluzzo ma per tanto a tempo a fianco di Masseroni come vicario generale della diocesi. "Preghiamo per un grande Padre e Vescovo", ha scritto in un post su Facebook.

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore