/ Salute

Salute | 12 settembre 2019, 16:39

Da Milano al Sant'Andrea per studiare come funziona il servizio di ortoinfettivologia

UNA DELEGAZIONE DELL'OSPEDALE SACCO A CONFRONTO CON IL PRIMARIO SILVIO BORRE' E I SUOI COLLABORATORI

Da Milano al Sant'Andrea per studiare come funziona il servizio di ortoinfettivologia

Da Milano a Vercelli per scoprire i segreti di un modello di servizio che funziona ed è in grado di attrarre pazienti da realtà territoriali diverse.

Nei giorni scorsi una delegazione dell'Ospedale Luigi Sacco di Milano è stata in visita al Sant'Andrea di Vercelli per osservare più da vicino le modalità con cui sono state strutturate le attività di ortoinfettivologia, realtà che attrae a Vercelli numerosi pazienti provenienti da diverse regioni italiane.

"Un’occasione di confronto - spiegano dall'Asl - durante la quale i nostri professionisti, il dottor Silvio Borrè, la dottoressa Milano e il dottor Aloj hanno potuto condividere pratiche ed esperienze con il direttore delle Malattie Infettive, dell’Ortopedia e con il direttore medico di Presidio dell’ospedale lombardo".

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore