/ Attualità

Attualità | 06 settembre 2019, 17:26

In Amazon soddisfatti e premiati: due vercellesi vincono un viaggio a Seattle

CONCORSO NEGLI STABILIMENTI ITALIANI DELLA MULTINAZIONALE: PAOLA GAMBINO E ANDREA NETTI ANDRANNO IN VISITA ALLA CASA MADRE

I vercellesi premiati con il viaggio a Seattle

I vercellesi premiati con il viaggio a Seattle

“Ho trovato il posto giusto per me”: questo il tema del concorso proposto ai dipendenti Amazon e che ha visto due vercellesi aggiudicarsi un viaggio a Seattle, alla scoperta della sede centrale della multinazionale.

Raccontando l’azienda dall’interno, le sfide e le opportunità incontrate lungo il loro percorso lavorativo e le ragioni della propria soddisfazione professionale Paola Gambino e Andrea Netti si sono aggiudicati il premio.
Andrea Netti, 26 anni, quattro anni fa si è trasferito a Vercelli da Torino. Entrato in Amazon nel 2017 in occasione dell’apertura del centro di distribuzione, oggi è Team Leader in Outbound. Consapevole di essere “un punto di riferimento per i colleghi”, Andrea racconta “di essere cresciuto più negli ultimi due anni che nei precedenti 24” e di sentirsi orgoglioso per la strada fatta “sia a livello personale”, sia “come stabilimento”.

Paola Gambino è approdata in Amazon a 45 anni, dopo varie esperienze lavorative: un grande stabilimento produttivo, un’attività in proprio e altri impieghi di durata variabile. Paola racconta di essersi candidata per una posizione nel nuovo centro Amazon in città con una certa disillusione e poca fiducia di essere assunta. Oggi rivela
di sentirsi “gratificata dal rapporto con i colleghi” e dal proprio impiego, che le ha dato la possibilità di realizzarsi professionalmente.
Andrea e Paola, festeggiati in occasione di una breve cerimonia a inizio turno, sono stati premiati con un viaggio a Seattle alla scoperta del quartier generale di Amazon. Al viaggio premio, che si terrà nel mese di ottobre, parteciperanno anche i vincitori del medesimo concorso presso i centri di distribuzione di Castel San Giovanni e Passo Corese e i centri di smistamento di Casirate e Castel San Giovanni.
L’iniziativa si inserisce nel processo di espansione che Amazon sta vivendo in Italia, che si accompagna a un rilevante aumento del numero dei dipendenti occupati presso le proprie sedi. L’azienda creerà in Italia più di 1.000 posti di lavoro a tempo indeterminato entro la fine dell’anno: una crescita che porterà la forza lavoro
dell’azienda a un totale di 6.500 dipendenti.
"I dipendenti Amazon - precisano dall'azienda - possono contare su stipendi che si collocano ai livelli più alti del settore della logistica e includono vari benefit come gli sconti per gli acquisti su Amazon.it e l’assicurazione medica privata. Amazon offre inoltre programmi all’avanguardia come ad esempio Career Choice che prevede il pagamento da parte dell’azienda del 95% del costo di iscrizione per i corsi di formazione scelti dai dipendenti. Quest’anno Amazon è stata indicata da Universum come uno dei "Datori di lavoro più attrattivi” in Italia".
Chi è interessato a una carriera in Amazon può visionare le posizioni aperte sui siti web www.lavora-con-amazon.it e www.amazon.jobs oppure prenotare una visita in uno dei centri di distribuzione per vedere come si lavora in Amazon: it.amazonfctours.com.

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore