/ Politica

Politica | 29 agosto 2019, 10:33

Provincia, è il giorno del passaggio di consegne

DOPO LE DIMISSIONI DI CARLO RIVA VERCELLOTTI INIZIA LA REGGENZA DI ALESSANDRO MONTELLA

Passaggio di consegne tra Carlo Riva Vercellotti e Alessandro Montella

Passaggio di consegne tra Carlo Riva Vercellotti e Alessandro Montella

Dopo vent'anni, in cui ha ricoperto gli incarichi di consigliere, assessore e due volte di presidente, Carlo Riva Vercellotti lascia l’amministrazione provinciale per incompatibilità con la carica di consigliere regionale assunta dopo le elezioni dello scorso 26 maggio.

In una nota la Provincia "esprime il più sentito ringraziamento per il servizio svolto, a partire dal 1999: con sincera passione per il nostro territorio, grande professionalità e un non comune spirito di sacrificio e senso delle istituzioni, Riva Vercellotti ha guidato l’azione della nostra Provincia consentendole di reggere ai colpi delle manovre nazionali che di volta in volta rischiavano di pregiudicarne la funzionalità".

Fino all'elezione del successore - che verrà effettuata secondo le disposizioni della nuova legge che ha trasformato le Province in enti di secondo livello - a reggere l'incarico di presidente sarà Alessandro Montella.

Il nuovo presidente - che dovrà essere eletto dai sindaci e dai consiglieri comunali, dev'essere un sindaco il cui mandato scada non prima di 18 mesi dalla data delle elezioni. Poiché con la nuova modalità di elezione ogni Comune ha un "peso" diverso in base al numero dei suoi abitanti - e vista la prevalenza di amministrazioni di centro destra presenti sul territorio - è pressoché scontato che il successore di Riva Vercellotti sarà un esponente di quest'area politica. Verrà indicato dalla Lega, che attualmente è il partito più forte tra quelli della coalizione di centro destra e il nome già lanciato è quello di Eraldo Botta, sindaco di Varallo.

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore