/ Attualità

Attualità | 21 agosto 2019, 14:24

"Questo non è il suo bidone privato"

STANCO DI VEDERE IL CESTINO DELL'ANGOLO DELLA STRADA UTILIZZATO COME CASSONETTO, QUALCUNO E' PASSATO AL... CONTRATTACCO

"Questo non è il suo bidone privato"

C'è chi abbandona i rifiuti accanto alle isole ecologiche e chi intasa con la propria immondizia i cestini per la raccolta dei piccoli rifiuti di strada - dalla cartaccia, alla bottiglietta vuota al sacchetto con i bisognini del cane.

Un giorno il sacchetto dei rifiuti, o le scarpe rotte, o qualche altra cianfrusaglia... In un batter d'occhio il cestino è pieno, spesso trabordante e l'immondizia finisce a terra. E questo nonostante i passaggi - che in centro avvevngono a giorni alterni - degli addetti allo svuotamento.

La situazione si verifica un po' ovunque a Vercelli, compreso l'angolo tra via Verdi e via Feliciano di Gattinara dove, mercoledì, qualcuno ha deciso di avviare una "campagna di sensibilizzazione" forse un po' rudimentale nella forma, ma diretta ed esplicita nei contenuti. "Questo non è il suo bidone", si legge, scritto a mano, su un cartone posto sopra il cestino portarifiuti. "E' in grado di differenziare la spazzatura???" è il messaggio rivolto a chi è solito sipare l'immondizia di casa nel piccolo cestino.

Vedremo presto se l'invito sortirà qualche effetto...

 

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore