/ Arte e Cultura

Arte e Cultura | 20 agosto 2019, 10:05

Passeggiate nel mistero, le novità della seconda stagione

A LUGLIO OLTRE 180 PERSONE HANNO PARTECIPATO ALL'INIZIATIVA IDEATA DA GIAN LUCA MARINO

Il secondo itinerario nel mistero parte dall'area dell'Antico Ospedale

Il secondo itinerario nel mistero parte dall'area dell'Antico Ospedale

Dopo il successo della prima edizione - che, nel mese di luglio, ha fatto registrare più di 180 partecipanti, tornano le "Passeggiate nel Mistero", ideate e condotte da Gian Luca Marino: insieme a una guida turistica abilitata, Marino conduce i partecipanti alla scoperta di storia, leggende e misteri legati a palazzi e luoghi simbolo della città.

La seconda edizione propone un secondo itinerario, con un percorso a piedi che comprenderà parte della cerchia dei viali cittadini.
Le guide turistiche abilitate di Vercelli cureranno per ogni tappa una introduzione storica, mente il percorso nel mistero si basa sui libri, sulle ricerche, sugli appunti e sulle testimonianze raccolte dall’autore nei due libri "Vercelli Misteriosa" e "Vercelli Misteriosa 2", Effedì Edizioni.

Ecco itinerari, date e modalità di partecipazione.

ITINERARIO 1
Piazza Cavour: ritrovo sotto al monumento, introduzione alla passeggiata. Storie di fantasmi e leggende legate alla piazza cuore di Vercelli.
Via Verdi: come i palazzi e le case del centro storico cittadino trasmettono misteriose sensazioni. Lo spirito della città e le storie di spettri che si aggirano tra queste vie nascosti all’interno di insospettabili abitazioni.
Via Monte di Pietà: altre storie del mistero mentre ci avviciniamo al Duomo.
Piazza d’Angennes: sedute spiritiche, fantasmi, leggende e gialli storici.
Via Duomo: alla scoperta della leggenda del Fiume di Ossa e di altri misteri.
Piazza del Tribunale: la storia del teatro dei Nobili
Via Gioberti: il conte di Cagliostro e la leggenda della Torre Civica
Via Foa: alla scoperta di inquietanti presenze spettrali e altre storie del mistero nelle vie adiacenti
Torre Civica e piazza dei Mercati: antiche storie del mistero, una Vercelli che non esiste più.
Rialto: Santa Ugolina e lo strano caso di un fantasma in un’abitazione
Via Cavour: la Casa degli Elefanti e altre curiosità
Via Ferraris: i Re Magi, leggende, storie misteriose
Sant’Andrea: conclusione della passeggiata
La passeggiata dura circa due ore, con ritrovo alle ore 20,45 in piazza Cavour sotto al monumento: gli appuntamenti sono venerdì 6, venerdì 13, venerdì 20 e venerdì 27 settembre

ITINERARIO 2
Area PISU (ex parcheggio ospedale vecchio): ritrovo. Introduzione alla passeggiata. L’Ospedale Vecchio e i suoi misteri
Viale Garibaldi: storie di fantasmi e curiosità storiche
Retro basilica di Sant’Andrea: i misteri della basilica
Inizio corso Italia dietro al Duomo: uno sguardo verso il rione Isola; il misterioso e controverso caso di casa De Stefanis
Passeggiata lungo corso Italia: tappe per raccontare storie misteriose e curiosità storiche
Ex Caserma Garrone: strani rumori e luci
Porta Milano inizio corso Libertà: fantasmi, misteri e curiosità storiche
Volto dei Centori: un passaggio tra vicoli meno conosciuti raccontando storie di fantasmi
San Giuliano e Palazzo Centoris: misteri e curiosità storiche
Piazza del Municipio: misteri e curiosità storiche. Conclusione della passeggiata
Anche in questo caso il percorso dura circa due ore, con ritrovo alle ore 20,45 nel piazzale Pisu (ex parcheggio Ospedale Vecchio). Gli appuntamenti sono sabato 14, sabato 21 e sabato 28 settembre.

MODALITA' DI PARTECIPAZIONE
Numero minimo di partecipanti: 10 persone
Numero massimo di partecipanti: 30 persone
Costo della passeggiata per partecipante: 10 euro.
Si paga direttamente in loco in contanti prima di iniziare la passeggiata.
Si rilascia regolare ricevuta di pagamento.
Iscrizione obbligatoria tramite mail da inviare a passeggiatenelmistero@gmail.com indicando: Nome e Cognome, Data scelta per la passeggiata, Numero dei partecipanti (per ogni partecipante indicare nome e cognome).

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore