/ Economia

Economia | 11 agosto 2019, 11:03

Fratelli Pinna: la Sardegna patria del pecorino sardo DOP

L'azienda conta oggi oltre 1.500 fornitori locali di latte caprino e ovino destinato alla realizzazione del formaggio

Fratelli Pinna: la Sardegna patria del pecorino sardo DOP

L'azienda Fratelli Pinna SPA, fondata nel 1919, è strettamente connessa al Pecorino Sardo DOP di qualità. Infatti fin dal momento della sua nascita, ha deciso di specializzarsi nella produzione di formaggio dagli elevati livelli qualitativi. Proprio per il legame che i Fratelli Pinna nutrono per la propria terra e per la sua tradizione gastronomica, sono stati pienamente rispettati i processi di produzione tipici della Sardegna. Non per nulla l'azienda conta oggi oltre 1.500 fornitori locali di latte caprino e ovino destinato alla realizzazione del formaggio. Il Pecorino Sardo DOP rappresenta il prodotto di punta degli stabilimenti Fratelli Pinna, a cui si aggiungono altri formaggi creati seguendo i precetti della tradizione e materie prime di qualità, come ad esempio il Capretto, il Tamburino, il Brigante e lo stagionato Capra Sarda.

Le due tipologie disponibili

Il Pecorino Sardo DOP viene proposto in due varianti, cioè quella stagionata e quella dolce, per rispondere a differenti apprezzamenti al palato. Il pecorino maturo Medoro è un formaggio semicotto tipico della tradizione casearia sarda, dal sapore particolarmente intenso e dall'aroma particolare. Sottoposto a un periodo di stagionatura di almeno 120 giorni, presenta una pasta compatta e di colore giallo paglierino. La sua composizione e durezza variano a seconda del tempo di maturazione. Invece la crosta del formaggio ha un colore giallo intenso, è liscia al tatto e sottoposta a un particolare trattamento superficiale a base di olio d’oliva. Il Pecorino Sardo Medoro viene proposto a forma intera da 2,5-3 chili oppure a spicchi e ha ricevuto la certificazione DOP (Denominazione d’Origine Protetta) nel 1996, così da salvaguardarne il gusto e la tecnologia di produzione, tutelarne l’originale sapore. Invece il Pecorino Sardo dolce DOP Santa Teresa viene lasciato stagionare mediamente per 20-25 giorni in un luogo fresco, asciutto e lontano dalla luce. Si tratta di un tipico formaggio sardo tenero da tavola, che ha ricevuto la Denominazione d'Origine Protetta nel 1996. Le sue peculiarità consistono in una pasta leggermente occhiuta e di colore bianco, che contrasta con il giallo paglierino della crosta liscia. Molto saporito e dal gusto fresco, viene proposto a spicchi oppure in forme intere dal peso di 2,5-3 chili e dal diametro pari a 18-20 cm. In entrambi i casi sono pecorini realizzati esclusivamente con latte ovino proveniente da pecore lasciate libere di pascolare. Il formaggio presenta un sapore intenso e particolare grazie all'erba dei pascoli naturali che si estendono dai pendii dell’entroterra fino quasi al litorale sardo.

Fratelli Pinna: la qualità della tradizione casearia da 100 anni


Il Pecorino Sardo DOP è senza ombra di dubbio uno dei formaggi più amati sia all'interno dell'ampia selezione messa a disposizione Fratelli Pinna che tra tutti i prodotti offerti dalla tradizione casearia sarda. Le forme più morbide si caratterizzano per un sapore fresco e dolce, mentre quelle stagionate presentano gusti piccanti e ben marcati. Più maturo è e più questo formaggio ingloba nel suo sapore tutte le peculiarità di quest'isola. Infatti la Sardegna rappresenta una regione italiana unica e le stesse caratteristiche del terreno, esaltate dall’influsso del Mar Mediterraneo, contribuiscono a dare vita a un latte di pecora di altissima qualità. Sono proprio le peculiarità delle materie prime a rendere la Sardegna una delle Regioni più importanti per la produzione di formaggi d'eccellenza. Infatti il latte locale risulta essere un ingrediente principe che, a seconda delle sue sfumature, dà vita a varie tipologie di formaggio e rende le forme di Pecorino così uniche. In questo percorso che ha portato il Pecorino sardo a varcare i confini (primi dell'isola e successivamente nazionali) per imporsi sulle tavole italiane e di tutto il mondo non si può dimenticare il ruolo svolto dall'azienda Fratelli Pinna. Infatti la ditta fa parte del Consorzio istituito per tutelare il Pecorino Sardo e rispetta nei minimi dettagli le prescrizioni per garantire la qualità del prodotto finale. Ad esempio, il Consorzio negli anni ha previsto un numero sempre maggiore di controlli che devono essere svolti nel corso della lavorazione delle materie prime e dell'intero processo produttivo. Al tempo stesso viene effettuato un rigoroso monitoraggio di tutte le fasi, a partire dall'allevamento degli animali e dalla mungitura fino alle operazioni di pezzatura e imballaggio del formaggio. La varietà delle confezioni e dei tagli (spicchi di varie dimensioni e le classiche forme) consente di andare incontro a qualunque esigenza da parte dei consumatori finali. Infatti questo formaggio deve essere consumato immediatamente, sia come ingrediente per molte ricette che sia da solo. In entrambi i casi saprà soddisfare anche i più esigenti buongustai.



ip

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore