/ Pro Vercelli

Che tempo fa

Cerca nel web

Pro Vercelli | 10 agosto 2019, 20:32

Ascoli - Pro Vercelli 5 a 1. Ma non può fare testo

TROPPE LE ASSENZE (ANCHE MAL PRIMA DI SCENDERE IN CAMPO) PER GILARDINO

Ascoli - Pro Vercelli 5 a 1. Ma non può fare testo

Tre giocatori da tesserare, tre infortunati, poi Auriletto (farà parte della rosa?), quindi Mal che, sebbene convocato, non ha potuto giocare per un febbrone, e Rosso, costretto a uscire. Insomma, la Pro Vercelli delle due erre (Riserve e Ragazzini) non poteva certpo fare di più contro un Ascoli che punta ai quartieri alti della B.

Troppa la differenza tra le due squadre – perché una lotterà per salire in A e una per non precipitare in D -, troppe le assenze per Gilardino. Un 1 a 5 dunque da archiviare. Ma la rosa è da completare.

 

La cronaca.

Ascoli in maglia bianconera con pantaloncini e calzettoni neri, Pro Vercelli in divisa rossa., si parte.

Bravo Foglia a intercettare un lacio per D'Elia, sulla destra, sua fascia di competenza.

Ascoli in vantaggio.

Angolo battuto da Ninkovic, di testa in tuffo Brosco mette dentro, è il 7'.

Pro Vercelli vicina al pari al quarto d'ora: Azzi si libera sulla destra e mette in mezzo per Rosso che però tira fuori da posizione favorevolissima.

Raddoppio dell'Ascoli.

La meppapunta Ninkovic, il migliore dei padroni di casa, serve Da Cruz in area che davanti a Moschino, non perdona. 0 - 2 al 20'.

Al 28', Erradi serve Rosso, bella percussione dell'attaccante che entra in area e tira, Lanni però para facile, e blocca.

La Pro accorcia.

Grande, grande gol di Azzi che, su azione personale, di sinistro, con un fantastico tiro a giro, beffa Lanni. E il minuto 32.

Ancora Azzi, scatenato: salta due avversari e spara da fuori, salva Brosco deviando in angolo con il corpo.

Pro ancora pericolosa con l'ottimo Rosso che punta l'area avversaria, la difesa sbroglia in corner.

Rosso però ha qualche problema ed esce, al suo posto il giovane attaccante Ciceri. Mancano 4' alla fine del primo tempo.

Bella ma alta la sforbiciata di Ardemagni, termina il primo tempo.

Una ammonizione per parte: Volpe e Gerbo.


SECONDO TEMPO

Schiavon tenta di soprendere Lanni direttamente dalla bandierina, il portiere ribatte coi pugni.

Si fa in salita per la Pro Vercelli.

Al minuto 54, Volpe, appena ammonito, stende Da Cruz in area: rigore e Pro Vercelli in dieci.

Batte Ardemagni, Ascoli 3 Pro Vercelli 1.

Per l'Ascoli, adesso, è vita facile. Ninkovic tira, fuori di un niente.

Dilaga l'Ascoli.

Quarto gol per i padroni di casa al 72': segna Scamacca che, servito da un cross di Chajia, infila Moschin. Gara senza storia, ormai.

74': esce Grossi entra il giovanissimo Carosso.

82': esce Azzi, entra Volpatto. È il terzo e ultimo cambio effettuato da Gilardino.

Ascoli, e sono cinque.

Ancora in rete i padroni di casa. Cross dell'ottimo Ninkovic, Scamacca, di testa, firma una doppietta. È l'88'. È il risultato finale: Ascoli 5 Pro Vercelli 1.


PRO VERCELLI (4-1-4-1): Moschin; Foglia, Milesi, Grossi (Carosso dal 74'), Volpe; Schiavon; Azzi (Volpatto dall'82'), Erradi, Volpe, Della Morte; Rosso (Ciceri dal 41'). A disp. Bigotti, Ciceri, Volpatto, Carosso, Liberali, Bernaudo, Zaffiro. All. Gilardino.

ASCOLI (4-3-1-2): Lanni; Andreoni, Brosco, Quaranta, D’Elia; Gerbo (Cavion dal 76') , Petrucci, Brlek (Chajia dal 66'); Ninkovic; Ardemagni, Da Cruz (Scamacca dal 57'). A disp. Fulignati, Valentini, Troiano, Cavion, Scamacca, Rosseti, Piccinocchi, C


RETI: Brosco (A) al 7', Da Cruz (A) al 20', Azzi (Pvc) al 32', Ardemagni su rigore (A) al 55', Scamacca (A) al 72'


redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore