/ Attualità

Attualità | 06 agosto 2019, 10:00

Nessuno vuole l'ex Enal: lo stabile resta vuoto

SCADUTI I TERMINI DELLA MANIFESTAZIONE DI INTERESSE, LA PRATICA PER ORA SI CHIUDE

Lo stabile che si affaccia su piazza Cesare Battisti

Lo stabile che si affaccia su piazza Cesare Battisti

Nessuno vuole l'ex Enal. Si è conclusa con un nulla di fatto la proccedura, avviata dal Comune lo scorso marzo, per concedere in gestione lo stabile di piazza Cesare Battisti, nato come Opera Nazionale Dopolavoro e poi passato all'Enal.

Scaduto il termine per la presentazione della “Manifestazione di interesse per la valorizzazione, tramite concessione in gestione, del complesso immobiliare denominato Ex Ond (Opera Nazionale Dopolavoro) poi Ex Enal", gli uffici comunali hanno preso atto che nessuno ha presentato una proposta per l'utilizzo dello stabile che, una decina di anni fa, sembrava destinato a diventare una risoteca per la valorizzazione del prodotto principe del territorio. Archiviato quel progetto, ora l'edificio resta un contenitore vuoto.

In due occasioni, infatti, la precedente giunta aveva pubblicato manifestazioni di interesse per l'assegnazione dello stabile: nel primo caso le due proposte presentate non ebbero seguito perché i proponenti avevano nel frattempo trovato soluzioni diverse. In quest'ultima occasione, invece, nessuno ha presentato un progetto.

Ora sarà la nuova amministrazione comunale a prendere in mano la pratica: sarà la volta buona per ridare nuova vita allo storico immobile?

redaz

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore