/ Arte e Cultura

Arte e Cultura | 17 luglio 2019, 15:00

I musei si mettono in rete: una strada per valorizzare il territorio

NASCE MUVV: CULTURA ED EVENTI DA VERCELLI A VARALLO

I musei si mettono in rete: una strada per valorizzare il territorio

Un sistema museale più competitivo, integrato, riconoscibile e riconosciuto: è l’obiettivo con il quale i Musei di Vercelli e Varallo hanno formalizzato la creazione di una rete, chiamata MUVV, che si presenterà alla città e a tutti gli attori territoriali il 1 ottobre prossimo.
Fanno parte della rete il Museo Borgogna, il Museo Leone, il Museo del Tesoro del Duomo e Archivio capitolare, la Pinacoteca e il Museo Calderini di Varallo.
Il percorso verso il consolidamento della sinergia tra queste realtà culturali di eccellenza nasce per iniziativa della Fondazione Cassa di Risparmio di Vercelli e della Compagnia San Paolo, con lo scopo di valorizzare più efficacemente un patrimonio artistico, di conoscenze e di competenze di importanza primaria. La collaborazione fra le due Fondazioni ha inoltre permesso di mettere a disposizione delle associazioni ed istituzioni culturali del territorio una professionalità che possa accompagnare e supportare i soggetti interessati a sviluppare le proprie competenze progettuali.
La Rete intende favorire la progettazione condivisa tra le istituzioni, l’aumento della visibilità delle singole realtà e del sistema complessivo, la valorizzazione territoriale in senso più ampio.
“Abbiamo sempre creduto nell’importanza dei Musei per il nostro territorio - dice Fernando Lombardi, presidente della Fondazione Crv -. Il nostro sostegno intende essere il riconoscimento per la loro costante volontà di crescita. Questo passo è solo la tappa di un percorso di miglioramento che rappresenta un’opportunità anche e soprattutto per il territorio e la collettività".
Lo sviluppo della Rete MUVV si fonda non solo sulla storica capacità di collaborazione fra le istituzioni museali, ma anche sulla volontà di fare sinergia tra le istituzioni filantropiche: la nostra Fondazione ha trovato nella Compagnia di San Paolo un partner con il quale progettare l’investimento di risorse con una visione strategica.
"L’evento del 1 ottobre non intende essere solo l’occasione per presentare ufficialmente alla comunità la rete MUVV - conclude Lombardi - avremo ospiti di prestigio, insieme ai quali vogliamo regalare a tutti, istituzioni, cittadini, studenti, e mondo dell’impresa, un momento di riflessione sul valore di arte e cultura e su quanto sia strategico investire su di esse”.

redaz

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore