/ Politica

Politica | 13 luglio 2019, 19:12

"Casse comunali: come le abbiamo trovate e come le abbiamo lasciate"

L'EX SINDACO MAURA FORTE TORNA SULLE QUESTIONI CONTABILI E FINANZIARIE

"Casse comunali: come le abbiamo trovate e come le abbiamo lasciate"

Riceviamo e pubblichiamo

Il giorno 11 giugno 2014, con verbale 52/14, vi è stato il passaggio di cassa dal sindaco uscente, Andrea Corsaro, al sindaco entrante, Maura Forte. A quella data era stato certificato un fondo cassa del Comune di Vercelli pari a euro zero anzi con un utilizzo dell'anticipo di cassa concesso dal Tesoriere di euro 6.906.307.

In pratica il conto di Tesoreria del Comune di Vercelli era in rosso di quasi 7 milioni di euro.

Il giorno 4 luglio 2019 vi è stato il passaggio di cassa dal sindaco uscente, Maura Forte, al sindaco entrante, Andrea Corsaro. Alla data del passaggio di cassa è stato certificato un fondo cassa del Comune di Vercelli di oltre 10 milioni di euro.

Due considerazioni.

La prima è che abbiamo lasciato il Comune di Vercelli con 17 milioni di euro in più di quando l'avevamo preso.

La seconda è che oltre al buco di 16 milioni di euro relativo al riaccertamento dei residui, un buco anche, questa volta puramente finanziario, di quasi 7 milioni di euro.

Si tenga anche presente che l'utilizzo sistematico dell'anticipazione cassa, dal 2012 in poi, è costata ai cittadini di Vercelli più di 300 mila euro di interesse.

Sono due visioni diverse di gestione della cosa pubblica.

Maura Forte

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore