/ Cronaca

Cronaca | 13 luglio 2019, 09:41

Rapina al D+: condannato anche il "palo"

AVEVA PARTECIPATO AL COLPO DIETRO LA PROMESSA DI RICEVERE 100 EURO

Rapina al D+: condannato anche il "palo"

Per cento euro si prestò a "fare il palo" per una rapina. Ora il Tribunale di Vercelli lo ha condannato a 2 anni e 10 mesi di carcere e a 900 euro di multa. E, da un certo punto di vista, gli è pure andata bene, perché il pubblico ministero, nella sua arringa, aveva chiesto una condanna a 4 anni e sei mesi.

leggi anche: CENTO EURO PER FARE IL PALO, ORA RISCHIA 4 ANNI

Protagonista (negativo) della vicenda è un gattinarese di 38 anni, residente a Grignasco: lo scorso ottobre, con un complice, era salito su un pullman di linea, aveva raggiunto Gattinara ed era rimasto a sorvgliare la strada, mentre l'altro era entrato nel supermercato D+ di corso Garibaldi brandendo una perfetta riproduzione di una pistola Beretta e costringendo la commessa, che era anche stata picchiata, ad aprire e vuotare le casse.

Il "palo" era stato preso subito, dai carabinieri allertati dai clienti del punto vendita. Il complice, che si era dileguato utilizzando un mezzo di fortuna, era stato fermato fuori da una sala giochi dove era andato a spendere alle macchinette parte del bottino (che era di poche centinaia di euro, poiché le casse erano da poco state vuotate).

Il rapinatore, per quell'episodio, sta già scontando 2 anni e 6 mesi (per rapina) e 4 mesi per le lesioni provocate alla commessa. Il legale del "palo" potrà cercare ora di presentare appello per tentare di fari ridurre la pena al suo assistito.

redaz

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore