/ Attualità

Attualità | 11 luglio 2019, 02:41

Christian e Manuel Costardi, chef "stellari"

IL #LEGAMITOUR, UN PRESS TOUR ORGANIZZATO PER CELEBRARE I DIECI ANNI DI STELLA MICHELIN

Christian e Manuel Costardi,  chef "stellari"

In questa due giorni stellata si è parlato tanto di territorio e di eccellenze del territorio. E si è parlato tanto anche di Legami. I Legami che i Fratelli Costardi hanno con questo territorio. Un territorio che li ha incuriositi, ha fatto loro da maestro e li ha fatti crescere. Che con loro collabora e dal quale i due Bros si fanno volentieri contaminare. “Sono soprattutto i legami a rendere unica la nostra cucina. Legami di sangue, di tradizioni, di coliri, legami con la terra, quelli fra gli ingredienti. Ogni piatto è legato ad una nostra emozione. Ogni piatto offrirà un legame indissolubile con una vostra intima emozione”.


Il #Legamitour è un Press Tour organizzato per celebrare i dieci anni di Stella Michelin ovviamente a forte vocazione Food nato per rinforzare e sottolineare i Legami che i due Fratelli Costardi hanno con la Famiglia, il Vino, il Riso, la Città di Vercelli e con il loro Ristorante di Corso Magenta. Quell’Hotel Cinzia messo in piedi dai nonni Nino e Sandra “La tua casa lontano da casa”. Una due giorni per ringraziare, in qualche modo, chi li ha accompagnati lungo questi anni.

Il primo giorno le visite alle Aziende Vitivinicole Sperino a Lessona e Travaglini a Gattinara e poi a scoprire il Design intramontabile di Sambonet. Un Tour realizzato grazie al supporto logistico delle auto del Gruppo Autovar Bivar di Angelo Santarella organizzato nei minimi dettagli, interessante, rilassante e accrescitivo. Ci è piaciuto scoprire come si crea una posata, ma anche come nasce un vino, come si conserva e come si degusta.


Ci è piaciuta la cena. Si conferma la famosa ricerca dei Bros verso ciò che a loro piace e non verso ciò che fa tendenza. Inaspettatamente le acidità così di moda lasciano spazio ad una cucina di contaminazione fraterna se così si può definire. La Sweet Art di Manuel Costardi si introduce nella cucina di Christian dando vita a cremosità inaspettate, a croccantezze di derivazione orientale e a dolci che non sono sicuramente i soliti desserts ma che ti fanno comunque chiedere il bis. Dai Bros i dolci non sono mai dolci ma sono la continuazione del pasto. Dai Bros i ricordi di infanzia sono alla base di tutto e come bambini si divertono a sperimentare e a mischiare le carte creando giochi senza regole se non quella del buon gusto e dell’armonia.

Il #day2 ci ha visti in visita nella Vercelli storica. Piazza Cavour, il centro, il Sant’Andrea fino agli spazi del Ristorante Diqui su Viale Garibaldi alla scoperta delle tecniche di degustazione dei Risi. Un paio d’ore in compagnia di Massimo Biloni e di Valentina Masotti. Entrambi Sommelier del Riso. Lui neo-Presidente di Strada del Riso Vercellese di Qualità, Agronomo, Rice Expert e Rice Breeder, lei Rice Sommelier e Rice blogger. Sotto l’egida attenta di Cesare Rocca, tecnico di Ente Risi abbiamo parlato di Riso Italiano, di come riconoscerlo, di quale profumo abbia e di quali emozioni ci possa provocare. Un piccolo viaggio nel passato per molti, un preludio al pranzo in Aironi (partner storico dei fratelli) per tutti noi dove la Panissa, manco a dirlo, l’ha fatta da padrone così come i racconti di Michele Perinotti e Gabriele Conte, altra accoppiata vincente del territorio vercellese.



Cristiana Folin

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore