/ Lettere

Lettere | 02 luglio 2019, 11:00

"Guala Bicchieri, c'è ancora molto da esporre e far conoscere"

LA LETTERA: "ALL'ASL E' CONSERVATO L'ATTO CON LE DISPOSIZIONI PER LA FONDAZIONE DELL'HOSPITALE, COEVO ALLA BASILICA"

Il ritratto di Guala Bicchieri esposto all'Arca nella recente mostra

Il ritratto di Guala Bicchieri esposto all'Arca nella recente mostra

Caro direttore,
Mi prendo la libertà di suggerire al nuovo assessore alla Cultura del Comune, qualora ritenesse di organizzare altri festeggiamenti per ricordare gli 800 anni della Basilica di Sant’Andrea, di arricchire l’evento con l’esposizione al pubblico della preziosissima “pergamena” voluta dal cardinale Guala Bicchieri che contiene le disposizioni del Porporato per l’edificazione dell’ospedale, coevo appunto della basilica.
Si tratta di un “lenzuolo” che per anni è stato custodito nello studio del Presidente dell’Usl (ora Asl) - in Palazzina - conservato tra due lastre di cristallo e fissato alla parete.
Il documento, che se ben ricordo riportava anche il sigillo del Cardinale, testimonia appunto la sua ferma volontà di dare alla città un “hospitale”, una casa di accoglienza del tempo. Pergamena che avrebbe ben figurato anche alla Mostra in Arca sulla Magna Carta.

Marco Barberis, Vercelli

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore