/ Cronaca

Cronaca | 27 giugno 2019, 13:26

Bruciano rifiuti sull'aia della cascina: tre uomini nei guai

ANDAVA A FUOCO UN PO' DI TUTTO IN MEZZO ALLE CAMPAGNE VERCELLESI

Bruciano rifiuti sull'aia della cascina: tre uomini nei guai

I carabinieri di Crescentino hanno denunciato 3 uomini, di 35, 52 e 62anni, tutti del vercellese e residenti in provincia, con l'accusa di combustione illecita di rifiuti in concorso. 

L’episodio è avvenuto lunedì, nelle campagne di Fontanetto Po. Durante il servizio di perlustrazione, alle 12.30 circa, una pattuglia della Stazione di Crescentino in transito lungo la S.P. 31 bis ha avvistato in lontananza una densa colonna di fumo nero innalzarsi dalla campagna. Vista la consistenza del fumo, ritenuta preoccupante, i Carabinieri si sono diretti verso l'incendio pronti a richiedere un intervento ai Vigili del Fuoco.

Contrariamente alle apparenze, tuttavia, la pattuglia non ha trovato alcun edificio in fiamme, ma tre persone che, nell’ampio cortile di un cascinale, si intrattenevano attorno ad un falò di quasi dieci metri di diametro, in cui stavano bruciando materiali di varia natura. 

Appreso che il fuoco era stato appiccato proprio dai tre presenti, i militari hanno fatto immediatamente spegnere le fiamme. Successivamente, hanno potuto accertare che i tre uomini, tra i quali il custode del cascinale, avevano raccolto ed ammassato al centro dell’aia una gran quantità di materiali, ormai ritenuti inutili, ingombranti e da smaltire, tra cui legno, cartone, plastica, poliuretano espanso e altra spazzatura dei più disparati generi. L’area è stata sottoposta a sequestro e dovrà essere ripulita e bonificata attraverso l’intervento di personale specializzato, mentre i tre responsabili sono stati deferiti in stato di libertà all’autorità giudiziaria per concorso in combustione illecita di rifiuti.

redaz

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore