/ Attualità

Attualità | 20 giugno 2019, 17:28

Carrozze chiuse e condizionatori ko: l'inferno estivo dei pendolari

DISAGI QUOTIDIANI PER CHI DEVE SPOSTARSI PER RAGGIUNGERE IL LUOGO DI LAVORO

Carrozze chiuse e condizionatori ko: l'inferno estivo dei pendolari

Passano i mesi, cambiano le amministrazioni, si rifanno i contratti. Ma, alla fine, i problemi che assillano i pendolari restano. E, di anno in anno, si ripresentano puntuali, all'apparenza irrisolvibili.

Ritardi a parte (che ormai sono diventati una componente integrante della vita del pendolare), con l'arrivo dell'estate si è riproposto il tema dei condizionatori rotti e delle temperature tropicali sulla maggior parte dei treni che si muovono lungo la frequentatissima linea Torino - Milano. Così come è tornata la pessima abitudine di far viaggiare carrozze chiuse, solitamente per problemi legati alla gestione del personale.

E così, negli orari in cui i treni sono più affollati, problema si somma a problema: carrozze chiuse che si alternano a carrozze in cui la gente deve accalcarsi in stile carro bestiame - come si vede nella foto scattata poco fa da una viaggiatrice - e dove le temperature sono insostenibili a causa dell'affollamento e dei condizionatori insufficienti.

Parte nel peggiore dei modi la lunga estate di chi deve viaggiare quotidianamente per raggiungere il posto di lavoro.

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore