/ Arte e Cultura

Arte e Cultura | 19 giugno 2019, 14:49

"L'Arte si mostra in Questura": il tema di quest'anno è lo sport

SECONDA EDIZIONE PER LA MANIFESTAZIONE CULTURALE PROMOSSA DAI SINDACATI SIAP E ANPF

"L'Arte si mostra in Questura": il tema di quest'anno è lo sport

Seconda edizione per l'iniziativa “L’arte si mostra in Questura”: mercoledì 19 giugno alle 17,30, nell’area Benessere della Questura, viene inaugurata la seconda edizione dell'iniziativa.

Quest’anno, in cui Vercelli è "Città Europea dello Sport" si è scelto di valorizzare l’attività sportiva: grazie alla collaborazione della Casa d’Aste “Meeting Art”, saranno presentate 10 opere realizzate dall’artista romano, ma vercellese di adozione Bruno Landi, che ha sapientemente illustrato le gesta atletiche di varie discipline, attraverso i richiami ad alcuni autori legati al suo percorso artistico e con una mirabile composizione cromatica che rende le opere avvincenti.

L’iniziativa è  promossa dalle organizzazioni sindacali Siap e Anpf, con il sostegno e il supporto artistico di Mario Carrara, titolare della “Meeting Art”.
"Il Sindacato Italiano Appartenenti Polizia e l’Associazione Nazionale Funzionari di Polizia, uniti nella collaborazione per l’attività di tutela dei poliziotti, hanno voluto ripetere l’esperienza già sperimentata con successo lo scorso anno e accrescere l’arricchimento degli ambienti degli uffici della Polizia di Stato con immagini artistiche e dunque vitali e stimolanti", si legge in una nota.

Il tema scelto, lo sport, permette di valorizzare l’impegno della Polizia di Stato con gli atleti delle Fiamme Oro, che tanti successi mietono nel mondo agonistico. "Una particolare menzione va alla scherma - prosegue il comunicato - indissolubilmente legata alla città di Vercelli, a partire dal grande Marcello Bertinetti e dei suoi numerosi successori, da Maurizio Randazzo alla nostra collega in servizio attivo Elisa Uga, argento nella spada a squadre ad Atlanta".

Le opere, dopo l’inaugurazione in Questura saranno esposte alla sede della “Meeting Art”, dove potranno essere visitate dal pubblico fino alla fine di giugno, dopo di che saranno destinate ai locali degli Uffici della Polizia in via San Cristoforo.

redaz

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore