/ Arte e Cultura

Arte e Cultura | 07 giugno 2019, 09:21

"Il dono del re" ("The King's token")

CONFERENZA DI NICK MOIR, VICAR DI ST.ANDREWS'S CHESTERTON

Nick Moir ospite a Vercelli

Nick Moir ospite a Vercelli

Arriva in città il Vicar  di St. Andrew's Chesterton, la chiesa che nel 1217 fu donata a Guala Bicchieri da Henry III d'Inghilterra, giovanissimo erede e successore di Giovanni Senzaterra. La basilica vercellese di Sant'Andrea, fondata nel 1219 al ritorno di Guala dall'Inghilterra, fu costruita anche con i proventi di Chesterton e conservó il possesso della bella chiesa inglese fino al 1444.  
Da allora i legami con Vercelli si allentarono sempre più, finché, durante il regno di Bloody Mary, le speranze dei canonici di riappropriarsi di Chesterton si riaccesero  perché la regina inglese era favorevole a un ritorno dei vercellesi. La sua morte prematura pose fine alle trattative e l'ascesa al trono della sorella Elizabeth I chiuse definitivamente la vicenda.
Nel 2004 i rapporti tra la nostra città e Chesterton sono ricominciati e gli incontri tra la comunitá inglese e l'Associazione Culturale Chesterton hanno prodotto molte iniziative. 
Nick Moir ha sostituito il Vicar James Gardom, che i vercellesi hanno incontrato più volte sia a Cambridge, sia qui da noi, da diversi anni. 
"L'invito a visitare Vercelli gli è stato rivolto dall' Associazione Chesterton per sottolineare gli 800 anni della basilica e ascoltare dalla viva voce di un protagonista della storia di St.Andrew's una narrazione che certamente non deluderá - spiega Gianna Baucero, presidente dell'associazione Chesterton -: vedremo i nostri canonici in viaggio verso l'Inghilterra, li vedremo lavorare al fianco di collaboratori locali, li vedremo costruirsi una splendida residenza, pescare le anguille, coltivare i campi, trattare con la città di Cambridge e intrattenere rapporti con la cattedrale di Ely. Ci saranno aneddoti, racconti curiosi, particolari inediti che faranno della conferenza un' importante occasione di apprendimento". 
La sede della conferenza è la splendida chiesa di San Cristoforo, ospiterà l'incontro a partire dalle 21. 
La conferenza sarà in inglese con commento in italiano e sarà rilasciato attestato di partecipazione.

redaz

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore