/ Tempo libero

Tempo libero | 28 maggio 2019, 09:00

Scala 40: le migliori strategie per vincere

Scala 40: le migliori strategie per vincere

La Scala 40 è uno dei giochi di carte maggiormente apprezzati dagli amanti del gioco le cui origini sarebbero ungheresi. La sua diffusione si è avuta dopo la prima guerra mondiale e per molti aspetti è un gioco molto simile al Ramino, dal quale condivide gran parte delle regole sebbene oggi sia un gioco a sé stante.

Per giocare alla Scala 40 online che nella versione tradizionale, si utilizzano due mazzi di 52 carte francesi, ognuno dei quali include 2 Jolly. Lo scopo del gioco è quello di restare senza carte in mano prima degli altri giocatori che siedono allo stesso tavolo, con la cosiddetta "chiusura". Al gioco scala quaranta possono prendere parte un numero di giocatori compreso tra 2 e 6. Solitamente quando il a giocare si è in 4 giocatori vengono create 2 squadre.

Le migliori strategie per giocare a Scala 40

Giocando a Scala 40 in molti si chiedono quali siano le strategie migliori per vincere. Che si giochi dal vivo oppure online, una delle prime cose da fare è fare attenzione al gioco degli avversari. Molto spesso, infatti, questi lasciano delle tracce evidenti della propria strategia di gioco durante la partita. Per questo bisogna concentrarsi, ad esempio, su ogni carta che i vostri avversari pescano da quelle appena scartate. Così facendo, infatti, potreste chiarirvi cosa il vostro avversario ha in mente. Come in molti giochi di carte, anche a scala quaranta la memoria è fondamentale: il consiglio è dunque di cercare di tenere a mente le carte già scartate. Al tempo stesso, gli avversari studieranno la nostra strategia di gioco, quindi bisogna fare attenzione e se possibile evitare di pescare dalle carte scartate dagli avversari.

Quando si gioca a scala 40, inoltre, può risultare una strategia controproducente attendere che dal Tallone vengano fuori le carte di cui si ha bisogno. In questo gioco conta molto la velocità per cui se si hanno già in mano dei tris o delle scale è un bene calarli senza stare troppo tempo a indugiare. Qualcuno degli altri giocatori potrebbe tentare di anticiparvi da un momento all'altro e, sebbene le proprie carte possano servire da appoggio per gli avversari, è un rischio che molto spesso vale la pena di correre.

Sempre a proposito di quest’ultimo discorso, nella Scala 40 molti giocatori prediligono la messa a terra quando hanno in mano delle scale poiché queste consentono di legare più carte. Tuttavia bisogna anche considerare che tra un tris e una scala, il primo offre all'avversario al massimo una possibilità di appoggio, mentre la scala consente maggiori possibilità di appoggio anche per l'avversario. Non è dunque affrettato dire che quando tra le proprie carte si ha modo di scegliere tra un tris e una scala nello stesso momento può essere una buona idea quella di calare il tris.

Un’ultima cosa da non dimenticare quando si gioca a Scala 40 è che a volte cercare di proteggere le figure scartando via solo ed esclusivamente carte dal valore medio è una scelta che potrebbe non ripagare: queste carte, infatti, sono quelle che possono essere legate in tanti modi e possibilità. A volte possibilità persino maggiori di quelle che si profilano continuando a proteggere le figure a scapito di queste carte.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore