/ Lettere

Lettere | 21 maggio 2019, 09:25

"Via Caboto: abbattuti il boschetto e i pioppi secolari"

LETTERA APERTA DI UN GRUPPO DI CITTADINI: PERCHE' VERCELLI NON TUTELA GLI SPAZI VERDI ALL'INTERNO DELLA CITTA'?

"Via Caboto: abbattuti il boschetto e i pioppi secolari"

Gentile direttore,

siamo un gruppo di cittadini vercellesi e vorremmo denunciare un fatto accaduto recentemente nella zona compresa tra via Trino e via Caboto. Questa zona è, o meglio era, un piccolo polmone verde che si trova proprio dietro l'ospedale Sant'Andrea.

Su questo terreno, dopo il 1992, cessata l'attività agricola, era sorto un bellissimo bosco di latifoglie con alberi che avevano raggiunto una notevole altezza. A partire dal 2005 circa è stato abbattuto tutto il bosco di latifoglie ed è rimasto solo un filare di pioppi secolari lungo la roggia che attraversa il campo.

Ora stiamo assistento all'ultimo atto di un vero e proprio scempio, in quanto stanno abbattendo proprio quei pioppi secolari per fare spazio a nuove costruzioni.

Noi vogliamo chiarezza da parte degli organi compententi in merito alle leggi vigenti per la salvaguardia degli alberi secolari e chiediamo che vengano salvaguardati quelli che rimangono.

Purtroppo, dispiace molto doverlo dire, Vercelli è una cittadina priva di adeguate zone adibite a verde pubblico. Vogliamo, per una volta, schierarci tutti dalla parte del bene pubblico? Perché gli alberi sono vita, quindi rispettiamo la vita dei nostri figlie delle generazioni future.

Chiediamo a tutti i candidati sindaco di intrudurre nel proprio programma l'inserimento di questo terreno e di tutti gli altri spazi verdi della città per uso pubblico.

Un gruppo di cittadini vercellesi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore