/ Cronaca

Cronaca | 20 maggio 2019, 13:55

Sorpresa a rubare, aggredisce il sorvegliante e i poliziotti

NOTTE AGITATA AL CARREFOUR H24: IN MANETTE UNA 22ENNE

Sorpresa a rubare, aggredisce il sorvegliante e i poliziotti

Si è infilata tra i clienti del Carrefour market di via XX Settembre con l'intento di rubare qualche bottiglia di super alcolico. Ma, quando è stata sorpresa dalla guardia giurata in servizio nel punto vendita, si è lasciata andare all'ira, aggredendo l'uomo, coprendolo di insulti e resistendo anche alle forze dell'ordine.

Una giovane donna è finita in carcere per rapina, sabato notte. Si tratta di una 22enne italiana tossicodipendente, già nota per i numerosi precedenti di cui è gravata. Alla Questura era stata segnalata un’aggressione in atto contro la guardia giurata in servizio al supermercato Carrefour Market di via XX Settembre. All'arrivo, gli agenti delle Volanti hanno trovato una giovane donna, in un forte stato di agitazione, che inveiva contro la guardia giurata con frasi gravemente offensive e minacce.
La ragazza aveva già aggredito fisicamente l’uomo con calci, pugni e graffi: l’aggressione era conseguenza del furto di alcune bottiglie di liquore precedentemente perpetrato dalla ragazza che, una volta oltrepassate le barriere antitaccheggio, veniva raggiunta dalla guardia giurata che contattava la Polizia di Stato scatenando la reazione della giovane.
L’uomo, che si presentava con vistose escoriazioni e con una forte fuoriuscita di sangue sul viso, veniva immediatamente soccorso da uno degli equipaggi della Squadra Volante intervenuto, mentre l’altro cercava di immobilizzare la donna che continuava con la sua condotta violenta ingiuriando anche gli agenti.

Solo dopo parecchi minuti e con molta difficoltà, i poliziotti sono riusciti a immobilizzare la giovane, portandola, poi negli Uffici della Questura.
La donna, una 22enne italiana tossicodipendente, già nota per i numerosi precedenti di cui è gravata, è stata quindi arrestata in flagranza per il reato di rapina e, su indicazione del sostituto procuratore, portata alla casa circondariale di Vercelli, in attesa dell’udienza di convalida.
La ragazza, inoltre, è stata deferità per resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale. La guardia giurata ha riportato lesioni guaribili in cinque giorni.

redaz

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore