/ Attualità

Attualità | 17 maggio 2019, 18:03

Primula, Domingo, Lupo e Iano: l'Isola ricorda i "suoi" partigiani - FOTO

COMMEMORAZIONE AL CENTRO ANZIANI DEL RIONE

Primula, Domingo, Lupo e Iano: l'Isola ricorda i "suoi" partigiani - FOTO

Si chiamavano Pietro Camana, Renato Casalino, Ermanno Agosti e Angelo Cena ma tra di loro si chiamavano Primula, Domingo, Lupo e Iano. Erano partigiani del Rione Isola e sono stati tutti uccisi durante gli ultimi cruenti mesi della guerra di Liberazione.

Uccisi ma mai morti visto che, a 74 anni di distanza, sono stati, come ogni anno, ricordati con una toccante cerimonia voluta ed organizzata dai frequentatori del Centro Anziani del Rione Isola con l’ANPI Vercelli.

Sotto la lapide che li ricorda, posata nel 1946 dagli abitanti del Rione Isola e recentemente restaurata dalla ditta Povia grazie ai finanziamenti della Cgil Vercelli Valsesia, i quattro martiri sono stati ricordati da Maria Pia Massa che ha sottolineato l’importanza che una targa in ricordo di chi ha donato la vita per una patria libera e giusta abbia trovato posto proprio in un luogo di ritrovo, di amicizia, di condivisione. Un luogo speciale, dove da anni la gente si ritrova e condivide tempo libero ed iniziative culturali aperte a tutto il rione. Un luogo accogliente, luminoso, curato.

La cerimonia si è chiusa con una commovente ‘Bella Ciao’ intonata da tutti i presenti e con un lungo, caloroso, applauso.

Per non dimenticare il passato, per costruire un futuro degno del loro esempio.

Ancora un grazie al Centro Anziani del Rione Isola dall’ANPI Sezione di Vercelli per l’attenzione commossa che ogni anno dedica ai ‘suoi’, ai nostri, partigiani.

 

Anpi, Sezione di Vercelli

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore