/ Attualità

Attualità | 16 maggio 2019, 22:01

Serata di bontà al Dugentesco

MERCOLEDÌ 29 MAGGIO LA SECONDA EDIZIONE DELLA CENA DI BENEFICENZA A SOSTEGNO DEL PROGETTO “TEMPO DI LEGGEREZZA”

Alla presentazione dell'iniziativa

Alla presentazione dell'iniziativa

Torna, dopo il successo del 2017, la Cena di Beneficenza a sostegno del Progetto “Tempo di leggerezza”: un’iniziativa che unisce la grande cucina vercellese a un importante impegno sociale. Mercoledì 29 maggio, quindi, nella vivace cornice della Fattoria in Città, il Salone Dugentesco sarà pronto per ospitare 180 commensali che verranno accompagnati dai ristoratori di Vercelli e provincia in un raffinato viaggio tra gusti e sapori inconsueti.

Il presidente dell’Ascom Antonio Bisceglia ricorda prima di tutto la grande qualità e l’importanza dell’iniziativa, che già nell’edizione passata aveva riscosso un ottimo successo. Un’iniziativa all’insegna della bontà in tutti i sensi. Il segretario della Fipe Ascom (Federazione Italiana Pubblici Esercizi) di Vercelli Federico Graglia, infatti mette l’accento proprio sulla generosità e in grandissimo spirito di collaborazione che ha unito i quindici ristoratori che finanzieranno a loro spese la materia prima e la manodopera della serata, così come sulla disponibilità di Maio Group che allestirà la sala e la cucina e dei vari sponsor che sono intervenuti.

Tutti i proventi della cena andranno a “Tempo di Leggerezza”, un progetto, spiega la dirigente delle Politiche sociali Alessandra Pitaro, nato nell’ambito del tavolo delle disabilità allestito da Comune di Vercelli e che propone attività che vanno oltre l’impegno assistenziale. Grazie a questa iniziativa i ragazzi hanno la possibilità di fare esperienze nuove, partecipare a laboratori e avere momenti di svago. Tutte attività che sono state accolte dai giovani con grande entusiasmo. “Alcuni di loro” aggiunge l’assessore, “Consapevoli dell’importanza della serata e del sostegno ricevuto dalla realtà vercellese, hanno voluto partecipare all’allestimento della Cena di Beneficenza preparando centrotavola e altre creazioni”.

La rappresentanza dei ristoratori (i quali parteciperanno ognuno con la propria specialità) è intervenuta non solo dando qualche “assaggio” delle portate in lista (dalle ostriche aperte al momento, al Patanegra affettato a mano da un tagliatore specializzato, a un nuovissimo dessert a base di mango e frutti tropicali), ma soprattutto facendosi portavoce dell’etica e della professionalità di chi opera in una realtà di alto livello, dove non c’è concorrenza ma una sfaccettata pluralità in cui ognuno ha una sua specifica identità, diversa dalle altre. Identità che è ancora più bello e soddisfacente riunire in occasioni come questa, in cui si ha anche il privilegio di poter fare qualcosa di utile per la città.

L’appuntamento è quindi per mercoledì 29 maggio, ore 20.30, al Salone Dugentesco.

Per prenotazioni e informazioni: telefono 0161/250045, mail christina.varlotta@ascomvc.itinfo@ascomvc.it

Per la partecipazione alla cena è previsto un contributo di 60,00 euro a persona da versare necessariamente in anticipo con un bonifico sull’iban

 

Di seguito tutti i collaboratori che parteciperanno:

Acquapazza di Vercelli, Bislakko di Vercelli, Borgo Antico di Borgo Vercelli, Christian e Manuel di Vercelli, Da Ciccio di Caresanablot, Di qui di Vercelli, Franz di Formigliana, Il giardinetto di Vercelli, Locanda del Bue Rosso di Vercelli, Marrabbio di Vercelli, Osteria della Mal’ora di Tronzano, Pizza e Pasta di Vercelli, Rosso 27 di Vercelli, Trattoria Paolino di Vercelli, La Vecchia Brenta di Vercelli.

Simona Matraxia

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore