/ Politica

Politica | 13 maggio 2019, 15:38

Fusaro vs Molinari: botta risposta sui temi dell'Europa

APPUNTAMENTO AL CINEMA ITALIA DI PIAZZA PAIETTA

Fusaro vs Molinari: botta risposta sui temi dell'Europa

Lunedì 13 maggio alle 21 al cinema Italia di Vercelli, piazza Paietta 5, va in scena il confronto/scontro sull’Europa tra Gabriele Molinari, avvocato, consigliere regionale uscente e candidato alle Europee con +Europa, e Diego Fusaro, saggista, opinionista ed editorialista per ilfattoquotidiano.it e Affaritaliani.it.

Molinari, vercellese, sfida Fusaro, torinese, a casa sua. In primis sull’Europa sul quale Fusaro non ha mai avuto parole tenere: “L’Europa non esiste, è solo un ideale”, ha più volte dichiarato il filosofo sovranista. Molinari la pensa all’opposto: «L’Europa non è un nemico, è la casa di tanti popoli e del progresso democratico: indispensabile per far crescere il nostro Paese come le nostre regioni. Per farla funzionare ancora meglio bisogna starci con le idee chiare, e anche con un nuovo disegno di governance territoriale. Che parta dalle strade delle nostre città, ma vada lontano», dice.

E poi la Tav. Per Fusaro «una follia ad alta velocità voluta dagli ammiragli del globalismo», per Molinari una grande opportunità per il Piemonte e per il Nuovo Nord. E, poi, uno scontro di riferimenti: Fusaro, che ha pubblicato nel 2018 “Filosofia e speranza. Ernst Bloch e Karl Löwith interpreti di Marx”, si considera "allievo indipendente" di pensatori come Georg Wilhelm Friedrich Hegel e Karl Marx, tra gli italiani predilige Antonio Gramsci e Giovanni Gentile, e, tra i moderni, cita Baruch Spinoza e Johann Fichte, con un'attenzione costante per le origini greche della filosofia. Molinari, avvocato, scrive su Stradeonline.it, e nel corso degli anni ha pubblicato contributi nell’ambito della filosofia del diritto e dalla sociologia. I suoi punti di riferimento spaziano dal pensiero kantiano alla Scuola di Francoforte, con un approdo a Dahrendorf e all’evoluzione della teoria del conflitto nell’ambito del funzionalismo. 

E, ancora, uno scontro sull’economia italiana, le prospettive di crescita delle regioni del Nord, la società che cambia: se Fusaro, docente allo Iassp di Milano (istituto Alti Studi Strategici e Politici) è stato autore de “Il nuovo ordine erotico. Elogio dell'amore e della famiglia”, Molinari è stato il proponente primo del progetto di educazione sentimentale nelle scuole, patrocinato dal Consiglio Regionale del Piemonte.

A moderare l’incontro sarà Fabrizio Finocchi, giornalista. La serata sarà trasmessa in streaming.

redaz

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore