/ Pro Vercelli

Pro Vercelli | 12 maggio 2019, 22:21

Pro Vercelli - Alessandria 3 a 1. Per grazia ricevuta

UNA CLAMOROSA AUTORETE SPIANA LA STRADA AL SUCCESSO DEI BIANCHI, CHE HANNO GIOCATO BENE SOLO NEI PRIMI 20 MINUTI

Pro Vercelli - Alessandria 3 a 1. Per grazia ricevuta

Commento

La Pro vince, passa il turno ma non convince. O meglio: gioca bene e convince ma solo per venti minuti. Poi giochicchia, patisce il gioco dell'Alessandria, anche. Il gol del 2 a 1, un regalo autorete, ha spianato la strada alla vittoria dei bianchi. Poi è stato tutto più facile.

 

Primo tempo

“Benvenuti al Moccagatta”, “Benvenuti al Moccagatta” e naturalmente “Pro Vercelli vaffanculo”. La voce del tifo alessandrino savrasta quello vercellese.

Ma la Pro parte attaccando. Tre angoli in sette minuti, e al terzo, solito Mammarella e gol di Berra, al solito modo: secondo palo e testata vincente.. Ammutolito il tifo alessandrino.

Pro Vercelli-Alessandria 1 a 0. Settimo minuto.

Lancio di Mammarella, Morra tra due si destreggia e tira, bello ma fiacco, parata facile. Però è solo Pro. Al dodicesimo altro angolo, è il quinto, zero per l'Alessandria. Significa qualcosa.

Gran sinistro di Bellazzini dai 25 metri, Moschin guarda e ringrazia la palla che sibila vicino al palo. È il minuto 16, ed è la prima volta che l'Alessandria si rende pericolosa.

In difesa, Milesi sembra in difficoltà con De Luca.

Leo Gatto dalla sinistra, spunto vincente e cross: Germano in ritardo di un secondo.

Applausi di tutto lo stadio allo striscione Ciao Beppe della curva vercellese, e Ciao Giuseppe della curva ospite.

Corner dell'Alessandria, Morra e Tedeschi salvano, ancora angolo di Bellazzini, respinta corta della difesa, flipper davanti alla porta (con Moschin immobile) e la palla finisce in rete con tocco di De Luca, al 31'. Pro Vercelli 1 Alessandra 1.

(Sul gol, i colpevoli sono tanti, a partire da Berra che ha perso palla dando il via al primo angolo...).

Botta di Emanuele Gatto, servito da De Luca, palla fuori di poco. L'Alessandria è un cliente rognoso.

Ripresa

Si parte con l'Alessandria che invoca un rigore per mano di Bellemo.

Girata di De Luca, gran parata di Moschin, è il 5'.

Pro in difficoltà, Morra è isolato, i tre dietri (Germano e i fratelli Gatto) non imbasticono un'azione che sia una, Sangiorgi e Bellemo badano solo a coprire in interdizione.

Spunto di Leo Gatto, palla in mezzo, autogol di Gazzi: regalo grande come una casa. Pro Vercelli 2 Alessandria 1. Siamo al 60'.

Occasione gol per Gemignani che solo davanti a Moschin tura male e fuori, siamo al 64'.

Entra Simone Rosso ed esce Leo Gatto, l'unico che davanti ha impensierito la difesa ospite. È il 67'.

Giallo a Moschin per perdita di tempo: sacrosanto.

Al 74' Grieco corre ai ripari, difesa a tre: dentro Auriletto, fuori Max Gatto.

Davanti dietro a Morra giostrano Rosso e Germano.

Germano, spunto vincente, palla a Simone Rosso, cross (di destro) e Morra mette dentro: 3 a 1. Siamo all'81'. Risultato al sicuro.

Entrano Azzi e Comi, fuori Morra – e il pubblico si alza ad applaudire – e Germano. Mancano 7 minuti.

Tira di Maltese dalla distanza, fiacca e parata da Moschin.

L'ultima fiamma è dell'Alessandria, botta di Tentoni, gran colpo di reni di Moschin.
E' finita: mercoledì Pro Vercelli-Carrarese

Arbitro: Gudini di Fermo

Ammoniti: Moschin della Pro Vercelli;

Marcatori: Berra (PVc) al 7'; De Luca (A) al 31'; Gazzi autogol (Pvc) al 60'; Morra (Pvc) all'81'.


PRO VERCELLI (4-2-3-1): Moschin; Berra, Tedeschi, Milesi, Mammarella; Bellemo, Sangiorgi; L. Gatto (Rosso dal 67'), Germano (Azzi dall'83'), M. Gatto (Auriletto dal 74'); Morra (Comi dall'83').

A disposizione: Nobile, Comi, Rosso, Mal, Emmanuello, Grillo, Auriletto, Azzi, Crescenzi, Iezzi, Foglia, Gerbi. All. Grieco.

ALESSANDRIA (3-5-2): Pop; Gjura (Sartore dal 63'), Gazzi, Panizzi; Gemignani, E. Gatto (Akammadu dal 79'), Maltese, Bellazzini, Tentoni; Coralli, De Luca (Santini dal 63').

A disposizione: Cucchietti, Agostinone, Zogkos, Delvino, Santini, Sartore, Scatolini, Gerace, Akammadu, Badan, Checchin, Prestia. All. Colombo.



2538 spettatori, incasso di 24mila euro.

Remo Bassini

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore