/ Economia

Economia | 01 maggio 2019, 14:12

Contratti, diritti, tutele: un mondo del lavoro sempre più difficile

PRIMO MAGGIO A VERCELLI - FOTO

Contratti, diritti, tutele: un mondo del lavoro sempre più difficile

I diritti dei lavoratori di fronte a uno scenario economico che ha fatto della precarietà la condizione standard. I contratti sempre più brevi, che non consentono ai lavoratori di progettare il proprio futuro. La necessità di un'Europa che tuteli i diritti. Sono queste tre delle tematiche al centro dell'intervento di Monica Iviglia, la segretaria confederale della Cgil Piemonte, oratrice alla celebrazione del Primo Maggio a Vercelli. 

“ll 60 per cento dei nuovi contratti di lavoro che sono stati stipulati in Piemonte sono contratti brevi e brevissimi: non consentono a un lavoratore di programmare il proprio futuro". Con Ivigilia, sul palco, anche il sindaco Maura Forte, i segretari territoriali di Cgil, Valter Bossoni, e Uil, Pier Giorgio Varini e Tommaso Di Lauro (della segreteria della Cisl) che ha anche concluso la mattianata. E poi Alex Villarboito, il dipendente e rappresentante sindacale della Sacal licenziato per aver denunciato carenze della sicurezza e poi riassunto dopo un duro braccio di ferro. "La vittoria di un lavoratore che si era battuto per i diritti di tutti", ha detto Ivigilia.

E, nel giorno in cui incassa l'appoggio ufficiale dei sindacati all'affare Aprc, il sindaco Maura Forte ha ribadito l'impegno della sua amministrazione per il rilancio della città: "Siamo la Vercelli che dice sì alle opporttunità di sviluppo".

redaz

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore