/ Attualità

Attualità | 27 aprile 2019, 12:12

Il Piccolo Studio intitolato a don Cesare Massa

LA CERIMONIA NEL 50° DELL'ORDINAZIONE SACERDOTALE

Il Piccolo Studio intitolato a don Cesare Massa

Domenica, nel 50° anniversario della sua ordinazione sacerdotale, il MEIC di Vercelli rende onore alla memoria di don Cesare Massa, intitolandogli la sala conferenze del Piccolo Studio di Sant'Andrea. Un progetto, condiviso con il Comune e l’Arcidiocesi, in ricordo di un uomo di cultura, di spiritualità e di pace. Don Cesare Massa è stato un protagonista del dialogo politico nel dopoguerra e poi ancora, con la successiva chiamata al sacerdozio, animatore del rinnovamento della Chiesa cattolica ed eusebiana, testimone capace di precorrere i tempi anche sulla strada del cammino ecumenico e interreligioso, guida e maestro di generazioni di giovani e di persone in ricerca.

Il Piccolo Studio, che porterà il suo nome, conserva già a partire dal 1956 la memoria del respiro internazionale degli argomenti trattati da don Cesare e delle sue iniziative di promozione culturale rivolte alla città. Attraverso il suo contributo, l’allora “Associazione Culturale Vercellese” seppe invitare in città più di un centinaio di personalità significative della cultura italiana e riunire amici di diversa estrazione e sensibilità attorno a temi di attualità e di apertura al futuro. Questa iniziativa culturale, antesignana dei “Settelunedì” realizzati poi a partire dagli anni ‘70 dal Meic (Movimento di cui don Cesare con monsignor Albino Mensa è stato fondatore) riprendeva il nome della sala che ospitava questi stessi eventi: il Piccolo Studio, come a richiamare nello sfondo del chiostro, con discrezione e anche con ambizione, i fasti del medioevale “Studium“ che la città fece sorgere in quella incredibile “stagione di mezzo” e che proprio quest’anno Vercelli vuole festeggiare con gli 800 anni della sua bella basilica.

L'appuntamento è domenica 28 aprile dalle 15,45: sono previsti gli interventi del sindaco Maura Forte, di monsignor Mario Allolio, Vicario Generale dell’Arcidiocesi e l'orazione di Anselmo Vittone, presidente del Meic di Vercelli. In chiusura un omaggio musicale a cura dell’Ensemble San Michele.

redaz

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore