/ Politica

Politica | 25 aprile 2019, 19:18

Tre domande ai candidati/2: Isabella Mantione, Movimento 5 stelle

«HO CONOSCIUTO E APPREZZATO MICHELANGELO CATRICALA', E' STATO L'UNICO A RECARSI NELLE "CASE DEGLI ULTIMI"»

Isabella Mantione, candidata nel Movimento 5 stelle

Isabella Mantione, candidata nel Movimento 5 stelle

Tre domande ai candidati a Consigliere comunale. Proseguiamo con Isabella Mantione. Un volto nuovo, che però ha sempre seguito le vicende politico-amministrative del territorio.

Isabella Mantione, perché la decisione di candidarsi nel Movimento 5 stelle?

Ho deciso di candidarmi con il M5S non per ambizione politica, ma perché ho conosciuto Michelangelo Catricalà e ho costatato quanto vale, quanta differenza può fare una persona, quanto può fare una singola persona per la città; partendo da quanto ha fatto nelle case popolari dove abita mia mamma. Il mio amore per Vercelli, il mio senso di responsabilità mi ha portato a mettermi in gioco, a metterci la faccia senza riserve.

 

Ci dica di lei, si presenti insomma.

Sono una donna di 41 anni, sono mamma a tempo pieno. Ho come dicevo prima un grande senso di responsabilità e di fermezza. Rappresento le donne con tutti i pregi e tutti i difetti. Per mia figlia e per le figlie e figli di tutti i vercellesi desidero il meglio, desidero una città più seria, inclusiva, più “pulita” in tutti i sensi.

E adesso ci dica di Michelangelo Catricalà, il vostro candidato sindaco. Verrà premiato il lavoro che ha svolto in questi anni all'opposizione?

Il lavoro svolto in questi anni da Michelangelo Caticalà, ha già dato straordinari e tangibili risultati. Si possono vedere, si possono raccogliere dialogando con le persone. È stato l’unico a recarsi personalmente, su invito, nelle case degli ultimi, anche nelle zone “rosse”, dove nessun politico o rappresentante delle istituzioni si è neanche mai sognato di mettere piede.

Premetto che Catricalà non ha escluso dai suoi pensieri in questi anni i più agiati e le risorse produttive e commerciali; ha dato semplicemente una priorità dettata dalle urgenze, cosa estranea alle forze di maggioranza che erano concentrate a ben altro.

Comunque, per concludere la risposta è sì. VCatricalà verrà premiato in queste consultazioni. E se per assurdo ciò non si verificasse, riceverebbe comunque un premio grande: la gratitudine delle persone
e chi perde realmente è il cittadino.

rb

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore